Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...
SI TRASFORMA...
Come navi sospese...
Viviana forse...
Amata mia Signora...
Per Lei...che è mort...
NONNA PIA IN CARROZZ...
L’autore del tomo- S...
Verde azzurro mare...
I colori di quel 2 A...
Milonga...
Bologna...
Vorrei esser vento...
Cercando cercando...
LA SUOCERA...
LA RAGAZZA NELLA PIO...
In dissolvenza...
Prendi esempio dalla...
Agosto...
FRAMMENTI DI UN...
Tristezze...
Leggiadra melanconia...
SAI......
Lucciola...
Nina...
Alla roggia...
E25 verso Novi Ligur...
Le barche gialle...
Il ritorno...
Luci sul mare...
Il gioco - parte sec...
fine giugno...
Una vita senza amare...
IL DONO...
Ricambio generaziona...
Ogni Mente a Suo Mod...
Vibranti emozioni...
Rinchiusa...
I giardini di Majore...
Una folata d'oblio...
Foglia unica...
UNCINETTO...
28 luglio...
Non temo la morte pe...
Chimera...
Preserva... emh, pre...
VIAGGIO PER MAR...
A li mortacci...!...
UNA GRANDISSIMA STEL...
La notte dei pensier...
L’autore del tomo- S...
Una voce nel vento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Furetti e fiordalisi

Farfugliando frasi feroci in dialetto filippino perché mi ero ferito il femore con una forbice in ferro fatta da un fabbro di Fabriano durante le ferie di ferragosto  con la sua fidanzata Fernanda venuta da Forlì con una maglietta di Fiorucci, felice per aver curato la ferita con un intruglio di fanghiglia di fiume, funghi finferli trattati al fosforo e fegato di fagiano liofilizzato, mi fiondai in un fast-food per rifocillarmi di focaccia di farro con friggitelli, friselle con fagioli e fiori di felce, fragoline con frullato di frutta secca e un buon fernet per digerire il tutto.
Poi, con i ferormoni a palla, fissai un appuntamento con un gran pezzo di figliola metà francese e metà delle isole Figi nella sua casetta immersa tra i faggi e i fiordalisi e dopo un focoso  e funambolico approccio, al suono delle note del Faust in fa bemolle, durante l'orgasmo lanciai un urlo che sollevò i follicoli di un furetto di passaggio, disorientò un gruppo di farfalle e deviò il corso di un fiumiciattolo lì vicino !
Che figata!!



Share |


Racconto scritto il 07/07/2020 - 09:03
Da Ferruccio Frontini
Letta n.83 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Certo che ci vuole molta maestria per questo genere di opera. Ma la lettura è sempre piacevolissima. Complimenti

Ernesto D’Onise 07/07/2020 - 21:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?