Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sfumata natura...
La pazza...
HAIKU M...
Basterebbe ascoltare...
VERDE...
Specchio...
Alle labbra della no...
Ti aspetto...
FLOTTE DI PENSI...
Attimi d'incanto...
IL PIGIAMA DELL'OSPE...
Luce...
HAIKU 2...
Che pacchia!...
Suggestiva...
Caricare le parole ...
Tutti di corsa, in u...
Da dietro le grate...
Il vento della vita...
Lorenzo il Bislacco...
Verrà quel giorno...
Gabbiano Nel Blu...
Salmastra...
Carta che ride...
La sensibilità è una...
Cerchiamo...
Vista sul golfo di T...
Nebbie...
Val d’Ultimo....
Dolce luna...
RISURREZIONE E S...
Haiku 12...
Chi pur nell'ira la ...
Conte e il topo assa...
Cielo incommensurabi...
Il Consenso...
I capricci della scr...
Il lento fluire del ...
LUNA...
Un tempo...un mondo....
Punti di vista...
Come un randagio...
Post meridiem...
SCRIVERE LIBERA D...
PROGETTO ESTETICO (C...
Le chiavi del paradi...
GROVIGLI DI SOSPIRI...
NeRA...
La realtà percepita ...
Haiku...
La calunnia...
A TUTTE LE DONNE...
L\'unica verità...
Questo è il Natale...
GENTILEZZA...
IL MITE PORTINAIO...
Conserviamo la genti...
HAIKU 1...
Femminicidio...
Far del giorno...
La luce vince l'ombr...
GRIDARE MI FA BEN...
Scegli la Vita...
Sole o pioggia?...
DOVE FINISCE IL CIEL...
C'era una volta il r...
Colmi...
Un sogno anelato...
Le domande di Nicola...
Dove tutto ebbe iniz...
n° 28 (R/P)...
Oggi scrivo di te...
Il green pass cultur...
La malinconia è una ...
Ci sono sogni che mu...
Leggera...
Qual è la nazionalit...
Altrove ......
IL TEMPO FATTO ...
La panchina di front...
Un solo attimo...
Poi...
Guardo l'acqua......
L'altra metà del Cuo...
Lunghe passeggiate t...
Anima mia...
Creare, immaginare, ...
L'attimo dopo...
Sul bordo di un terr...
Gino...
PROGETTO ESTETICO (C...
Il mio tempo...
n° 24 (R/P)...
Una sera in Plaza de...
Ci amavamo...
nulla...
Ignoto pensiero...
Le tue parole...
Luminarie ingannatri...
Non voglio che il tu...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Antoine e il Piccolo Principe

Cara PP
Anche se non metti la data su Facebook, non puoi negare la tua veneranda età, il doppio numero perfetto va festeggiato, anche da emigrante, d'altra parte il Piccolo Principe migra di pianeta in pianeta. E' il suo destino.
Auguri di buon compleanno,
Antoine


Antoine carissimo,
Non sai che gioia leggerti. Sei stato il primo, famiglia a parte, e non è poco. Davvero. Grazie.
Qui sull'asteroide c'è grossa crisi, a tratti. La sabbia scivola via, scappa tra le dita. Si cerca di non pensarci, di vivere alla giornata, come se fosse tutto un infinito presente di gioventù, con tutte le strade ancora aperte. Poi arrivano certi giorni che non ti lasciano scuse, ti costringono con le spalle al muro sbattendoti in faccia le responsabilità e tutte le strade che non hai preso.
Menomale che domani sarà di nuovo il mio non compleanno.
Grazie, amico mio.
Un abbraccio.


Cara Piccolo Principe
Non mi fare preoccupare, non hai ancora l'età dei bilanci.
Ti ricordi una ventina di anni fa’, era credo l'estate del ‘92, che ci trovammo la sera dopo cena con un tempo da lupi e andammo con la 500 agli scogli del Romito a guardare il mare e a pensare ognuno alla sua delusione? Credo che al ritorno fossimo più sollevati, anche se non si parlò di nulla di specifico solo per aver condiviso il mare del Romito, gli scogli e l'aria salmastra.
Facciamo conto di tornarci, non ti senti già meglio?
Lo sapevo, è l'aria di mare che è curativa, un bel respiro ed anche lì ti arriva la salsedine.
Forza Piccolo Principe non essere delusa, che il bello deva ancora accadere, forse domani per il tuo non compleanno. Fammi sapere.
Buon vento.
Antoine, amico vecchio.


Sì, Antoine, era l'estate del '92, e non avevo mai capito perché arrivare fino al Romito, però quegli scogli li ho conosciuti con te, e a quella sera sono rimasti legati.
Il respiro l'ho fatto davvero quando ti ho letto in ufficio, sai?
E poi è andata bene (certo, lo sapevo che andava bene, ma mi andava di tirarmela un po'):
il mio non compleanno mi ha portato qualche raggio di sole, e anche un pezzetto di serenità.
Forse bastava dormire qualche ora in più cosa che, come vedi dall'ora della mail, continuo a non fare.
Oggi, però, avevo una buona scusa: restare sveglia con la mia amica e controllare che non perdesse il bus per l'aeroporto.
Missione compiuta, per cui ora filo a nanna.
Non ti sei preoccupato sul serio nevvero?
Un abbraccio, e grazie.
Amica fragile.



Nota a margine: Si tratta di un dialogo via mail tra due persone che hanno i nomi dei personaggi di una commedia che avevano interpretato molti anni prima: Antoine e il Piccolo principe, tratta dall'omonima opera di Antoine De Saint Exeupery.
L'occasione del compleanno del "Piccolo Principe" è una scusa per lei di fare il punto della sua vita e di ricordare un episodio di anni prima...




Share |


Racconto scritto il 16/11/2021 - 08:46
Da Giuseppe Billi
Letta n.59 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?