Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rispettare la natura...
10...
La forma di una paus...
Il cuore pulsa di vi...
Povero gatto...
Il motivo delle dimi...
Il sellino lilla...
Piazzetta Gattamelat...
Questo è troppo!...
L'arrogante miseria ...
Veduta prospettica...
Cagliari, Via Napoli...
Mani...
IL PARADISO INFERNAL...
Oltre l'Infinito...
Aria di Luna...
Figlio...
Affiorano ricordi...
Il dominio del fuoco...
Smeraldi...
Notte tostata...
NOTTE DI AGOSTO...
SOTTO ASSEDIO...
Dove tramonta il sol...
Gogyohka...
Monotonia...
Appuntamento rionale...
Fantasia...
PISA...
Una foglia come cigl...
Gli incattiviti...
Giallo pervinca...
I CINQUE FRATELLI...
Odori antichi...
Internet è come una ...
Dietro le case la se...
GENERAZIONI DI S...
Ortensie e falesie...
Effimero Trionfo...
Come farfalla che su...
Pippo (no uno de i m...
Il mondo è taglia XS...
Cagliari castello Vi...
Profumo di mare...
nel gioco assorto di...
LA DOTE DELL' I...
Una stella...
Per caso....
Udite...
E ti penso...
Il maestrale...
Nostalgia e......
Azioni rionali...
Sto invecchiando...
Soggettiva...
Respirandoti...
GLI OCCHI DELL'...
Di primo taglio...
Choka...
Un reato commetti...
NOTTURNO...
Birre and bacon...
Il clown...
Santo Graal...
PER COSTRUIRE IL FUT...
Innamorarsi...
Cento euro...
Almeno fosse stata l...
Finire...
In un vicolo stretto...
Mondo a colori...
POESIA è AMORE...
Gomma a terra...
Bacca...
HAIKU N. 22...
STELLINA...
Un motivo per vivere...
Amarsi un po'...
Sotto il cielo dei m...
L' AMORE...
Comodato d'uso (offe...
Scrittura dedica Cam...
Firenze SMN...
Fiat voluntas tua...
Spazio Vuoto...
Pippo...
TI SENTO...
La mia libertà...
Idromele...
ESPLODE L' AMORE...
Perla...
Più....
In intimità lo chiam...
Diversamente intelli...
IL NOSTRO PRIMO INCO...
E fu subito sera...
Acciughe e accalappi...
È solo una sera d’Au...
Il complesso del ses...
Cerco costantemente ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Soggettiva

Mi domando se posso indugiare
nelle stanze oblique
del tuo castello di carte
se mi osservi mentre tento
d’indossare una cattiva scusa
perché non ci posso ballare.


Dire che amo i tuoi capelli non-blu
un po’ ora e un po’ mai più.



Ogni espressione del tuo volto
sapere la soluzione
da tutta la vita
arrivarci subito o non arrivarci mai



Sapere di essere dove sei tu
un po’ ora e un po’ mai più.



Amando la tua sorpresa che non ritornerà
trovarti tra gli oggetti smarriti dove mi ero nascosto
dicendoci senza saperlo che quello era il posto
ciò che non deve seguire non ci seguirà



Ti ho amata di mille motivi che forse sai,
un po’ adesso e un po’ mai.



Parole se ne vanno
rimangono appese immagini
e il suono della tua anima
sotto le mie dita,
rimane la scossa
una sigaretta esaudita e tanti tanti anni in poco tempo



Tornerà su ciò che con forza abbiamo mandato giù?
Adesso lo so, domani non lo so più.



Abbandonati con me
su un prato, tra scuse per ballare
e un motivo buono per tornare
in quel castello



Resterà soltanto un biglietto
in un buco di fianco al letto
per sapere che siamo stati vicini
poi lontanissimi
e non siamo sopravvissuti a un tempo ingiusto?



Qualcuno ci penserà felici.
Lo siamo stati,
felici e impulsivi



Noi che siamo vivi
Ora e mai più.
Ora e mai più.




Share |


Racconto scritto il 05/07/2024 - 19:11
Da Elettriche Mimo
Letta n.87 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?