Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E chiamo poesia una ...
HAIKU 2...
Caffè...
Nel bosco incantato...
Ti voglio...
Anche allora era mag...
Eri dentro di me......
Non cercate oro nei ...
Cielo...
A te...
HO CONOSCIUTO LEI...
Incontrarsi, perders...
Notte...
Gli anni son trascor...
Forza Italia!...
Di baci sazio...
Per sempre...
Dodici anni...
Alba di Maggio sul M...
STANZA N.5...
Bentornata poesia...
LE PAROLE NASCON...
I semi dell'intellig...
In futuro avremo occ...
I fiori di maggio...
IL DOCILE MOTO...
Happy Ending...
Al quinto giorno di ...
Sottofondo...
Il tempo è solo una ...
Sicilia...
Vorrei amarti...
Il Trasimeno...
UN’UNICA SORTE...
Il Compleanno...
Il segreto del cuore...
Ciò Che Serve...
Alchimia...
Cuore colmo...
GIGLIO...
Abati e badesse...
RISVEGLIO DA UN ...
Intanto attendo...
Sicilian Romance...
Tu non sai...
Del futuro...
L'uomo sulla spiaggi...
Lettera aperta...
Scomparso...
La ragione La r...
Il lavoro più gratif...
Agitata notte...
Fiamme di cristallo...
Intesa col lupo...
n° 3 (R/P)...
tanfi...
HAIKU 1...
La cintura di Babbo ...
Prologo e Primo capi...
Petit Onze 2...
Un'altra possibilità...
LA VITA È COSÌ...
Lei...
Il tepore dell'amore...
NON SARAI LA MI...
Flash...
Avrete in abbondanza...
NEL MONDO DEI BALOCC...
Poeta non sono...
Siamo felici...
PIANOFORTE VERTICALE...
Nostalgia......
Un germoglio d\'autu...
La Resistenza - Dedi...
Del cuore...i battit...
n° 2 (R/P)...
Silenzio...
IN OGNI VERSO...
La Settima Arte...
Chiaroscuro...
LA LONTANANZA...
Una riflessione sull...
La serenità è un don...
Illusione...
Viaggio notturno....
L'IDEALISTA...
Il Mercato...
Inquietanti Passi...
La forza dell'amore...
Di morte si vive...
I semi dei desideri...
Gli inferi...
Tu non sai parlare a...
A me stesso...
Figlio delle stelle...
LO ZEFIRO...
Notte tacita...
Da lontano...
n° 1 (R/P)...
Tentativi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

CONSEGNA A DOMICILIO

Le istruzioni sono:

scrivi un racconto sviluppando tue libere considerazioni, fatti, avvenimenti od altro.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



PIZZA A DOMICILIO

“E’ sabato, cosa fai di bello stasera, Ambra?”
“Mamma, scusa, cosa vuoi che faccia, siamo in zona rossa, non lo sai forse?”
“Certo che lo so, e sono preoccupata per te…sempre a casa…”
“Mamma, non ti devi preoccupare per me, io mi aggiusto. Piuttosto tu, quando vai a fare le commissioni, metti sempre la mascherina ffp2, stai a distanza dagli altri, vai al supermercato solo nel primo pomeriggio quando c’è meno gente…insomma continua a stare attenta.
Comunque stasera mi faccio portare una pizza a casa, poi faccio un paio di telefonate alle amiche, mi guardo la mia serie preferita…insomma tutto a posto.
Un abbraccio fortissimo, mammina, ci sentiamo nei prossimi giorni. Ti voglio bene.”
“Anche io, gioia, tanto tanto.”
Ambra aveva ordinato la pizza presso la rinomata pizzeria S.Lucia, che non conosceva, ma che le aveva suggerito la sua amica Cinzia.
Quando aprì la porta, la prima cosa che notò fu che veniva consegnata in una borsa termica professionale: la pizza, al momento di mangiarla, sarebbe stata ancora ben calda come piaceva a lei.
Poi alzò lo sguardo e intravide, sopra la mascherina, dei begli occhi scuri su cui scendevano morbidi ricci dello stesso colore.
“Quanto fa?” chiese.
“9 euro comprese le patatine” rispose il rider.
Che voce! scombussola le budella, pensava, mentre gli dava un biglietto da dieci euro.
“Ti do subito il resto.”
Nel frattempo lei lo stava osservando: era un bel ragazzo alto, snello, dai movimenti eleganti.
Lui, mentre le dava la moneta, involontariamente le sfiorò le dita.
Ambra provò come una piccola scossa elettrica, e per poco non arrossì. Farfugliò un saluto, mentre lui sorrise ricambiando.
Ambra andò a buttarsi sul divano in preda a piacevoli emozioni.
Si ricordò della pizza, che rischiava di freddarsi, si mise a tavola e la divorò: era veramente buonissima, aveva ragione Cinzia a dirle che erano bravi.
Ecco, proprio a Cinzia, poteva chiedere se conosceva il bel rider.
Dopo aver fatto fuori anche le patatine, chiamò Cinzia.
“Ehilà bella, buonissima la pizza!”
“Vero? Te l’avevo detto che sono veri pizzaioli napoletani!”
“Sì, ma il tipo che me l’ha portata…wow!”
“Spiegami com’è, magari lo conosco.”
“Ha i capelli ricci e scuri come gli occhi, alto…”
“Ma sì, lo conosco, si chiama Massimo”
“Ma dai, dimmi tutto.”
“Lavorava come cameriere in quella pizzeria, prima del lockdown. Poi potendo fare solo più l’asporto o la consegna a domicilio si è adattato a fare il rider.”
“Accidenti, che situazione! Ma tu gli hai già parlato?”
“Sì, certo, un sacco di volte quando la pizzeria era aperta e ci serviva al tavolo.”
“Che genere di persona è, che idea ti sei fatta di lui?”
“Cavolo, ma l’hai presa secca!” esclamò Cinzia, ridendo.
Continuarono a chiacchierare un bel po', e non solo di Massimo, finché Ambra interruppe velocemente la telefonata perché stava per iniziare la sua serie televisiva preferita.
Vide entrambi i due episodi e ogni tanto le veniva in mente Massimo: prima o poi l’avrebbe rivisto di certo, magari con lo zampino di Cinzia.
Quella sera si addormentò particolarmente rilassata e di buon umore, fantasticando una serata romantica con il bel rider.



Share |


Scrittura creativa scritta il 10/03/2021 - 10:21
Da Anna Maria Foglia
Letta n.166 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


"lui... le sfiorò le dita" sembra una rivincita dell'amore nei confronti del virus che per impedirgli di sbocciare proibisce i contatti. ciao Anna Maria Buona domenica!

mare blu 14/03/2021 - 08:16

--------------------------------------

Il sogno è l'"ultimo a morire... e tu mi hai fatto sognare.

Teresa Peluso 11/03/2021 - 16:41

--------------------------------------

Ottimo racconto; gradevole lo stile, mirabile l'effetto che fa nel lettore.

Ernesto D’Onise 11/03/2021 - 13:54

--------------------------------------

Prevedo che Ambra ordinerà una pizza un giorno sì e l'altro pure. Bisogna vedere se Massimo al massimo sfoggerà la sua cortesia e la sua professionalità. Voglio dire, non per rompere le uova nel paniere ma potrebbe essere impegnato. Beh, essendo un romantikone per natura immagino che la protagonista si farà in quattro per conquistarlo. Oh, male che vada... farà in quattro le pizze. .-)
Cinque stelline... di mancia!

Giuseppe Scilipoti 11/03/2021 - 13:04

--------------------------------------

Ah, patatine, pizze e... Neflix, per il sottoscritto rappresenta il trio perfetto .
Il racconto l'ho"divorato" con gusto, un racconto ben "farcito", funzionale, "filante" ed anche realistico, sia per il contesto, sia per la situazione creatasi e sia nell'intero susseguirsi. In proposito riscontro una vivacità di toni e un senso vivo della descrizioni e soprattutto delle emozioni.
La lettura tiene alta l'attenzione dal primo all'ultimo rigo, non annoia e... non è una pizza. La costruzione del componimento è perfettamente in linea con la la scrittura creativa del mese di Marzo. Più domicilio di così... non si può.
(segue)

Giuseppe Scilipoti 11/03/2021 - 13:03

--------------------------------------

Una serata noiosa che, grazie alla consegna di una pizza a domicilio, prende una piega diversa ed acquista un risvolto molto interessante, che sembra segnare addirittura l'inizio di una bella storia d'amore ...
Brava, Anna Maria!

Afrodite T 11/03/2021 - 12:38

--------------------------------------

Uh... brava complimenti, un simpaticissimo racconto descritto con bravura

Maria Luisa Bandiera 10/03/2021 - 12:27

--------------------------------------

Bellissimo racconto,simpatico e verosimile. Scrittura perfettamente in tema. Tanti, tanti complimenti

Mirko D. Mastro(Poeta) 10/03/2021 - 11:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?