Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il colibrì...
A spasso nel tempo...
Respiri...
Il sublime piacere d...
L\'uomo che conobbe ...
La collettività non ...
IL PIATTO DEL GIORNO...
L'ARIA CONDIZIONATA...
La cultura dell'amor...
La vera gentilezza c...
Il mondo a quote più...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
CALA LA NOTTE...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
LA VIA DEL CIELO...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lì...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
IL SOLE AL TRAMONTO...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...
Tu, Alato Amorino...
Brucia la terra...
La dolce compagnia...
Lei, ride amara dei ...
La partigiana...
Rosengarten...
Dillo un'altra volta...
Intenti d'amore...
Bianco e nero...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Silvestre...
APRI IL CUORE...
La rosa...
Il calamaio di latte...
UN FIORE RECISO...
Eppure...
Tace il silente tigl...
PASCIUTI TARLI...
Musa in prestito (a ...
Nei righi...ti ritro...
MILKY CUCCIOLO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il momento del desiderio, quando sai che qualcosa sta per succedere

Le istruzioni sono:

Da questo incipit fanne Scrittura creativa


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



La passione è quando si intrecciano i cinque sensi…

Poteva capitare a tutti. Sì, a chiunque.
Chiunque si sarebbe innamorato della sensualità disarmante dei suoi capelli.
Se lo ripeteva da quella domenica.
Tutti non si sarebbero scordati di lei se avessero visto nel sandalo alto lo smalto borgogna delle sue dita sulle zeppe.
Lei era Silvia. Lui, un uomo che aveva provato il sapore della sua pelle.
Non sarebbe dovuto accadere. Le aveva solo spostato i capelli per aiutarla col fermaglio della catenina, e aveva annusato il profumo del mondo che avrebbe voluto.


Stasera doveva dirglielo… che non aveva mai guardato nessuna così; sua moglie meritava almeno la verità, aveva deciso.


Il corpo di Silvia gli aveva fatto immaginare quel che ancora di nuovo si può scrivere, su di una pergamena tutta da srotolare. Il vento si era adagiato sul bordo della spallina scesa, e gli era riuscito di sentire le parole che voleva fermare con lei.


Sapeva che sarebbe stata la fine di tanti momenti, una famiglia costruita con sacrifici e gioie ma…


Lei era la maestra di loro figlio.
Lui, solo un uomo che amava la sua femminilità anche scalza.




Share |


Scrittura creativa scritta il 15/06/2022 - 06:27
Da Mirko D. Mastro
Letta n.172 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Sono d'accordo con Marina...mai dirlo alla moglie...la verità a volte uccide l'anima...ne so qualcosa...e come dice Marina niente è più come prima...mai più

Anna Rossi 18/06/2022 - 04:49

--------------------------------------

Ti ringrazio Maria Luisa

Mirko D. Mastro 17/06/2022 - 05:24

--------------------------------------

Un momento raccolto in alito di vento tra i capelli ed una coppia che non sarà più la stessa.
Sai far apparire in un racconto, le soventi storie banali di tante coppie (forse troppe) attraverso la cornice romantica della prosa.

Maria Luisa Bandiera 15/06/2022 - 15:21

--------------------------------------

Paola,ti ringrazio enormemente...

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 13:12

--------------------------------------

Breve racconto, ma pregno di sensazioni ed emozioni.
"...quel che ancora di nuovo si può scrivere, su di una pergamena tutta da srotolare..., c'è un mondo dentro questa frase.
Complimenti

PAOLA SALZANO 15/06/2022 - 13:05

--------------------------------------

Grazie Anna
...ma dove avrò messo la penna

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 12:53

--------------------------------------

E la notte cospira con i poeti!!

Anna Cenni 15/06/2022 - 12:32

--------------------------------------

Non hai divagato invece, Marina...anche la notte ha bisogno di vedere un lumicino nell'oscurità per inseguire se stessa

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 12:31

--------------------------------------

Sigh... io ero una piccola osservatrice solitaria sin da bambina... non vecchia, ma antica... felice di esserlo, però.
Bisogna sapersi accettare, e vivere secondo la propria natura...i propri valori. Le intemperie - tante - della vita, insegnano a godere del bello e del brutto... farne poesia da donare con amore agli altri.
La felicità per me sarebbe sapere che nessun bambino morirà di fame... o ucciso dalla propria madre.
Scusa, divago sempre...

Marina Assanti 15/06/2022 - 12:17

--------------------------------------

"La notte corre incontro a se stessa" (Jorge Amado) ...c'entra poco, ma mi piaceva
Simpaticissima Anna

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 11:54

--------------------------------------

E io mi sento Donna Flores e i suoi 2 mariti..uno meno 5 di me, l'altro meno 10 di me, l'età non conta io ero la più giovane!!🤣🤣🤣

Anna Cenni 15/06/2022 - 11:41

--------------------------------------

Sei grandiosa Marina

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 11:19

--------------------------------------

Grazie Mario

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 11:19

--------------------------------------

Anche il mio compagno ne ha 9 più di me, ma è una differenza ottima... tua moglie potrebbe essere mia figlia, tu no, ma lei
sì...ciao, meno male che sono riservata...

Marina Assanti 15/06/2022 - 11:12

--------------------------------------

Fantastico.

mario Righi 15/06/2022 - 11:04

--------------------------------------

Certo che mi trovi d'accordo, mia moglie ha 8 anni meno di me...ma io sono decisamente più giovane dentro

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 10:29

--------------------------------------

E poi l'età anagrafica non conta, conta quella del cuore, che non ha età.
Sei d'accordo?

Marina Assanti 15/06/2022 - 10:22

--------------------------------------

Tu sei più giovane, decisamente, ho riguardato la tua scheda.
Certo, i bambini...poveri bimbi.
Ora ho capito, è un argomento che mi tocca sul vivo, anche se nel mio caso,
il tutto era molto molto squallido...
e non c'entra con la tua ultima poesia.
Grazie Mastro Poeta, tu sei un giovanotto rispetto a me, più giovane della mia sorellina.
Ciao, amico caro

Marina Assanti 15/06/2022 - 10:20

--------------------------------------

...ma allora siete 2 signorine
No,questo testo non è autobiografico: hanno vissuto questa cosa due amici di mia moglie, di riflesso lei per amicizia.
E sì, si è frantumato tutto... stabilità dei bambini inclusa

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 10:14

--------------------------------------

Secondo me la passione e l'amore sono inscindibili. Se no è sesso e basta.
Tu sai patinare tutto di poesia, ogni momento, ogni aspetto della vita, in tutte le sue infinite sfumature, nei suoi meravigliosi colori accesi e pastello...
Complimenti sempre, Mastro Poeta...
sei grande anche nella fragilità umana... e scusami, non potevo non esprimere il mio sentire, io sono una donna spezzata... più volte.
Ciao

Marina Assanti 15/06/2022 - 10:12

--------------------------------------

Semmai più matura
Buona giornata Signorina Poesia

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 10:08

--------------------------------------

E' tutta poesia, ma dirlo alla moglie no... No, vuol dire distruggerla.
L'ho provato sulla mia pelle il cristallo infranto tra le mani, camminare sola al buio, senza vedere la luce alla fine del tunnel...
due figli piccoli, tutta la famiglia coinvolta...
Spero tu non l'abbia detto a tua moglie,
io sono rimasta annientata, lui l'aveva fatto solo per scaricarsi la coscienza... ma niente è più stato come prima.
Mai più.
Questo ho sentito e sento e penso.
Anch'io ho perso la testa, una sola volta, ma me ne sono tenuta alla larga... e non avevo pi niente da perdere. Scusa la divagazione, io sono della stessa generazione di Anna...

Marina Assanti 15/06/2022 - 10:06

--------------------------------------

Io credo, un po più vecchia di te.
Buona giornata mister Poeta!!

Anna Cenni 15/06/2022 - 10:03

--------------------------------------

Siamo praticamente coetanei
...e grafite nelle mani della scrittura

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 09:58

--------------------------------------

Assolutamente necessaria, ho respirato la fine degli anni di piombo.

Anna Cenni 15/06/2022 - 09:36

--------------------------------------

...togliendomi, stamattina non ce la posso fare

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 09:30

--------------------------------------

Penso di sì... sai, io non ho mai "voluto" scrivere: al liceo mi guardavano stranamente, al tempo delle compagnie (non so quale sia la tua "epoca", io sono cresciuto come nelle canzoni di Max Pezzali) mi si guardava quasi con sospetto...
La scrittura mi è sempre caduta addosso (prendo in prestito le tue parole) togliendosi spesso quella normalità degli altri, lasciandoti in disparte.
Ma la respiro, la cerco ora... è quasi una necessità

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 09:28

--------------------------------------

Credo che quello che tu ora scrivi, siano cose che capitano pure a me, è l'avere sempre, tutti i nostri sensi aperti, che fa accadere tutto ciò ed è in parte per noi una disgrazia, ma allo stesso tempo un mistero che ci cade addosso che è di una fascinazione che ne vale tutte!! Concordi?

Anna Cenni 15/06/2022 - 09:18

--------------------------------------

...struccata non stroncata

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 09:06

--------------------------------------

Credo, Anna, di avere cose nella testa che si lasciano spiegare se e quando loro vogliano... guardo un cielo in parte coperto e so che minaccia pioggia, ma ci vedo forme e cose; i rami degli alberi si scuotono per un forte vento e so che può essere pericoloso, ma ci sento voci di fate, bisbiglii di spiriti e vedo braccia di creature misteriose. Come per quasi tutti gli uomini una bella donna sui tacchi non mi lascia indifferente, ma stroncata e scalza è un mistero da scoprire.
Credo che tutto sia poesia, ogni cosa un racconto da scrivere
grazie

Mirko D. Mastro 15/06/2022 - 09:04

--------------------------------------

Fantastica..la" femminilità anche scalza" bellissimo racconto, pieno di poesia, parli delle donne con stupita dolcezza, su gesti che rimangono incisi poi, anche sulla tua pelle!! Grande la verità da dire alla moglie, che poi lei è l'unica!! Succede che ai sensi pur non si comanda!! Tu di poesia ci vivi in ogni cosa che fai, lo credo veramente!!

Anna Cenni 15/06/2022 - 08:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?