Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Caduche fiammelle ac...
SCHEGGE...
Il violino a tracoll...
Coesi e coevi (tutti...
Estate venti ventiqu...
Nel bosco...
Bungei Senryu...
L'albero della vita...
Un capolavoro...
L' anima tòrta...
I savoiardi...
Le persone si lament...
Ci sei solo tu...
Bianca...
Rime libere...
Insigne professore...
LA BELLEZZA CI ...
A fili di refe...
Alghe...
Alcuni dei miei pens...
IL DESIO...
Che macello!...
Il mio necrologio...
Gio Gio...
A Giulia...
PICCOLA CHIESETTA...
In riva al mare...
L'essere umano stolt...
Ilarità e mestizia...
Mi hai dato un bistu...
Come se...
Il di me sguardo...
Come parigine sulle ...
L'amico improvvisato...
Anime in volo...
Fin oltre la cima...
Il Tempo...
Nunc scitote de dubi...
VICINO A TE...
Rosso di neve...
L'innaffiatoio di po...
Mani rotte (tutti i ...
Chartreuse (thème)...
MADRE...
Come aria respirando...
La stanza... La visi...
La libertà dei penta...
L’arcobaleno dell’an...
Ali di cielo...
Rilievi Celesti...
Forse il Mare...
SCI...
Povera sorda...
CORPO DI DONNA...
C\'era il tempo...
Voce e diversi pensi...
La marionetta...
Fenomeni d'autore...
Il mare la spiaggia ...
Demenza senile...
Ecco al mattino...
Nella monotona e cre...
Gairo vecchia due...
Se veramente volessi...
Piscina rionale...
TORNARE A SOGNAR...
Vita mia...
Minimo...
Nell'attimo poetico ...
Se vedi un uomo clau...
Tre rondini per sem...
Trasparenze ( PaT)...
Epilogo...
Segnali nel buio...
Se il giallo-verdogn...
Mèng...
Sotto il sole...
Come una perla bianc...
Una donna...
La scatola del tempo...
Tessere...
L\' AMORE...
AMORE PROIBITO...
Prodotto interno l...
Il fisioterapista...
Nuvole grigie...
Il sacchetto di cori...
L’amore nel cielo...
Il suono della pace...
IMPRONTE...
L'intervista...
E piove così...
Nuovo...
Non aspettarmi...
Comune distonia dell...
Non chiederti MAI co...
Raperonzoli...
Ocraxus (Laconi)...
FATE SILENZIO...
MONOKU 17 SILLABE OR...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il tempo era bello, faceva CALDO; il sudore colava fra i capelli, tutti tenevano i fazzoletti in man

Le istruzioni sono:

Fai di questi righi di Gustave Flaubert l'incipit oppure la chiusa della tua scrittura


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



E il tempo era bello, faceva caldo ...

E IL TEMPO ERA BELLO, FACEVA CALDO …


Eravamo tre amiche che volevano estraniarsi dalla torrida città che quell’anno non lasciava tregua alcuna in quei giorni, da tempo senza una goccia di pioggia a rinfrescare e tutto stava soffrendo, anche passeggiate sul lungo lago non davano ristoro, si sudava sempre e dovunque.
Tutti si cercava refrigerio in quell’estate soffocante e afosa.
Discutemmo a lungo, poi dopo tanto tergiversare per decidere su un luogo o un altro finalmente la decisione fu presa di passare le vacanze di ferragosto in montagna, si trattava di decidere e trovare il luogo dove andare.


Anche qui tremende indecisioni su dove andare ma alla fine si trovò una quadra nell’intento di trovarsi tutte perfettamente d’accordo. La cosa che ci accumunava tutte era di trovare in affitto una bella baita (noi pensavamo qualcosa di moderno) vicino ad un laghetto che ci avrebbe portato ulteriore frescura. Cercando sulle inserzioni finalmente trovammo quello che stavamo cercando.
Rispondemmo all’inserzione e in men che non si dica concludemmo la prenotazione che era anche a buon prezzo!
Partimmo felici e contente verso la nostra nuova destinazione; le previsioni prevedevano ancora afa ad oltranza e noi eravamo felici di quella nostra scelta.


Arrivati in montagna, c’incamminammo con i nostri zaini a spalle su per una mulattiera impervia che s’arrampicava tra i bricchi. La nostra guida continuava a dire che presto saremmo arrivate ma lo diceva lì, dietro ad ogni curva, però la meta mai si vedeva!...
Anche in montagna faceva caldo e noi su per quella salita eravamo sudate marce.
Finalmente arrivammo al luogo prestabilito che, di fatto con grande nostro stupore, non era altro che un monolocale composto da una grande cucina attrezzata ed un’altra stanza che fungeva da camera da letto con dentro tre brandine … il bagno era all’aperto in piena natura … adiacente si trovava una stalla con dentro una ventina di capre dove la nostra guida, che era un pastore, avrebbe dormito insieme ai suoi armenti.
Capimmo che la sua inserzione voleva essere una ricerca di compagnia di persone con cui parlare durante il suo soggiorno estivo di pastore per rompere la sua solitudine … e con noi, sciocche sprovvedute, l’aveva trovata!
Ormai eravamo lì, che cosa potevamo fare?
Con grande filosofia prendemmo l’occasione di vivere una strana e particolare avventura … di fatto i giorni a seguire furono proprio così: al fresco vicino ad un bel laghetto, in mezzo ad una natura incontaminata, in mezzo a fiori mai visti tra il belare delle caprette con colazione di latte appena munto, di funghetti appena spuntati, raccolti e poi cucinati per il mezzogiorno;
ci sentimmo tutte tante piccole Haidi tra i monti!


Quella fu veramente l’occasione di una bella avventura indimenticabile:
… e il tempo era bello, faceva caldo …



Nota:
racconto puramente nato dalla fantasia dell’autrice.




Share |


Scrittura creativa scritta il 06/08/2023 - 09:28
Da Maria Luisa Bandiera
Letta n.304 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


" Haidi, all'Agriturismo " , simpatico Racconto "...


Luca Di Paolo 14/08/2023 - 17:53

--------------------------------------

Un sentito grazie anche a Mirko ed Mary L.

Maria Luisa Bandiera 08/08/2023 - 20:19

--------------------------------------

Bel racconto, complimenti

Mary L 07/08/2023 - 18:40

--------------------------------------

Piacevole lettura, grazie

Mirko D. Mastro 07/08/2023 - 13:36

--------------------------------------

Un sentito grazie Anna, Francesco e Zio Frank.

Maria Luisa Bandiera 06/08/2023 - 17:06

--------------------------------------

Bei ricordi e sane amicizie dei tempi passati.

Zio Frank Storie del gufo 06/08/2023 - 11:37

--------------------------------------

Flaubert ti avrebbe fatto un encomio....brava, ciao

Francesco Scolaro 06/08/2023 - 11:02

--------------------------------------

Io ci farei la firma a stare in un posto così... o al mare deserto...complimenti bel racconto estivo!!

Anna Cenni 06/08/2023 - 10:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?