Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un tempo...un mondo....
Punti di vista...
Come un randagio...
Post meridiem...
SCRIVERE LIBERA D...
E poi di me...
PROGETTO ESTETICO (C...
Le chiavi del paradi...
GROVIGLI DI SOSPIRI...
NeRA...
La realtà percepita ...
Haiku...
La calunnia...
A TUTTE LE DONNE...
L\'unica verità...
Questo è il Natale...
GENTILEZZA...
IL MITE PORTINAIO...
Conserviamo la genti...
HAIKU 1...
Femminicidio...
Far del giorno...
La luce vince l'ombr...
GRIDARE MI FA BEN...
Scegli la Vita...
Sole o pioggia?...
Se le persone dedica...
DOVE FINISCE IL CIEL...
C'era una volta il r...
Colmi...
Un sogno anelato...
Le domande di Nicola...
Dove tutto ebbe iniz...
n° 28 (R/P)...
Oggi scrivo di te...
La malinconia è una ...
Ci sono sogni che mu...
Leggera...
Qual è la nazionalit...
Altrove ......
IL TEMPO FATTO ...
La panchina di front...
Un solo attimo...
Poi...
Guardo l'acqua......
L'altra metà del Cuo...
Lunghe passeggiate t...
Anima mia...
Creare, immaginare, ...
L'attimo dopo...
Sul bordo di un terr...
Gino...
PROGETTO ESTETICO (C...
Il mio tempo...
n° 24 (R/P)...
Una sera in Plaza de...
Ci amavamo...
nulla...
Ignoto pensiero...
Le tue parole...
Luminarie ingannatri...
Non voglio che il tu...
IL TEMPO...
Rattoppo...
UNA LETTERA MAI ...
Riscalda o sole!...
PUNTO E A CAPO...
Un giorno...
È stato un attimo ...
Il tuono...
L'alba ramata...
Il pianto di un bimb...
In Aspromonte...
Al tempo dei sogni...
LEGGERE...
Brividi...
In un lento fluire d...
Non spaventarti...
LA NOTTE MIA ALLEATA...
La vita è più forte ...
Ocra...
Diva...
QUEL CHE RESTA ...
Nomination...
C'e' un posto specia...
I ricordi....
Tempesta...
Questa felicità...
Non ci sei più?...
Così nascono le mie ...
Senza una ragione nè...
Arrivano alle cinque...
Quel lui che non è l...
Ricordi...
Nebbia...
Notturno amante...
Antoine e il Piccolo...
Vuoto...
Seguiterò...
La stima non si acqu...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Avvento

Avvento



Parlava ai suoi seguaci, Cristo
dicendo loro di restare attenti
i tempi sono sempre più vicini
per ciò che annunciarono i profeti:
vi saranno dei segni intorno al sole
sulla luna e sulle più lucenti stelle
e sulla terra, dei popoli l’angoscia
in ansia, per il fragore dei flutti.


Molti morranno pieni di paura
nell’attesa, e non da via di scampo
ciò che sta accadendo sulla terra:
le potenze del cielo son sconvolte
ma il figlio dell’Uomo appare in cielo
scende, per blandire l’uomo dal terrore
Non abbiate paura annuncia Cristo
chi ha la coscienza impura si ravveda
e perdonando i propri debitori
tornerà casto come mite agnello.


Il popolo non sentirà voci annunziare
ma vedrà una luce sfavillante
segno che il redentore sta presente
e noi saremo a tutto preparati
per la redenzione dei peccati:
stiamo attenti a noi per aver scelto
l’errare, l’ebrezza e le dissipazioni
che ci hanno dato solo tracotanza:
e non ci piovano addosso all’improvviso
le colpe, senza aver mai perdonato
a chi ci offese e non ci chiese scusa
fra i sovversivi della vetusta sfera.


Vegliate ogni momento e state attenti
non vi sarà un secondo appuntamento
per quello che sta per accadere
in occasione del grande mutamento:
in quell’istante si vedran sorrisi
di esseri felici, premiati dal Divino
altri, saranno straziati dal dolore
per non aver confidato nel signore
e i segni che stan vicino agli astri
portan felicità ma ahimè, pure disastri:
tenete il bagaglio sempre pronto
senza sperar di avere qualche sconto.




Share |


Poesia scritta il 18/12/2018 - 17:55
Da Gabriele Vacca
Letta n.599 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bella per la serietà dei suoi versi.

Antonio Girardi 18/12/2018 - 21:33

--------------------------------------

Cristo dice che dobbiamo essere vigili in quanto la morte è come un ladro di notte non avvisa nessuno. Bellissimo tema trattato con forza e delicatezza contemporaneamente. Complimenti.

santa scardino 18/12/2018 - 20:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?