Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Canto di lei che ven...
Ieri notte...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\\\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La scoperta

Si m’hai lassato che ce posso fare,
me magnerò un poco de sapone
pe fa le bolle e pe nun parlare
de la stranezza della situazione.
Che poi, a ben vedere, c’hai ragione,
riuscivo solo a fatte annoiare,
parlavo tanto dell’ammirazione
c’avea de te, pe fatte tanto amare !
Nun ho preteso gnente de speciale,
amavo tanto con te dialogare,
du o tre battute in tono amicale
sol per cercare di impressionare.
Eri granne, eri magistrale,
nun me pensavo che, forse pe natura,
nun afferrassi er senso assai banale
d’una battuta, antica addirittura.
E là sbajai de novo a giudicatte.
Credetti solo che mi riprendessi,
invece le soluzioni tue più adatte
furono che de te me dimenticassi.
Sei tanto intelligente, o donna mia.
Pe questa soluzione sono grato,
dimenticatte nun è una follia.
Er tuo nome…già lo ho obliato.
Questo vor di che in tutta vita mia
d’intelligenza mai mi fiderò,
a meno ch’essa nun sia
la mia… e donne proprio nun le capirò!


Share |


Poesia scritta il 08/11/2018 - 09:31
Da Nino Curatola
Letta n.87 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Molto bella.

Antonio Girardi 08/11/2018 - 15:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?