Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Doppio sogno...
Haiku XIV...
Coronavirus ... quel...
Virus...
Dica trentatré......
La pazza...
Tanka 29...
Ci baciavamo...
tempo d'aurora...
Poi pensi di conosce...
Rondini in viaggio...
Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...
Attacchi di panico...
Un domani...
Quegl’occhi...
Basterà una rondine...
Quando ti vestivi co...
TRAMONTO...
Così...
Il bambino Dawn...
Non posso restare....
UN OTTOBRE NORMALE...
L'impervio sentiero...
Un'altra battaglia...
Fiabilandia...
Trasparenti sembianz...
IL FUOCO...
Filastrocca dello st...
Ipnosi...
Presenza....
Riflesso...
Dedica...
HAIKU B...
IL SORRISO DEL TRAMO...
CONTINUO A SOGNARE...
Guardando il cielo...
Il mare - Il progres...
Cuore d’ippocastano...
Cosmo sfiorito...
Passaggi...
Gianny Mirra...
Un Marinaio...
Dolce...
Mia Luce, mie tenebr...
L’interrogativo del ...
BOCCA A BOCCA...
Il mattino...
Prospettiva...
sbarre...
Cerca altrove...
Giorni senza cuore...
PASSERÀ...
Non era il tuo volto...
Scusa lo sfogo...
La risata del picchi...
Il pilota dei sogni...
le violette...
Appennino...
Terra...
Miriade di stelle...
AMORE PERDUTO...
Tanka 27...
Lungo una strada pol...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SE AVESSI VISTO

Se avessi visto
gli occhi di quei bambini,
se avessi ascoltato le urla di dolore
di quelle mamme,
di quei vecchi stanchi,
non saresti passato
a bombardare villaggi,
non saresti andato a disfare
le poche povere cose e,
del vivere,
i grandi coraggi
di tutta quella gente
che già viveva di niente.
Se avessi letto il pensiero
che portava la mente
a librarsi nel cielo,
sopra la foresta bruciata
insieme a uno spirito caduto
sotto i colpi di mitra,
avresti capito
che era davvero finita
la speranza nel cuore
per tutte quelle persone
rimaste per terra
e per te
che vivevi di guerra
e la vita
non l'avevi capita.


Share |


Poesia scritta il 06/10/2019 - 17:36
Da antonio giraldo
Letta n.126 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Sono d'accordo con tutto quello che hai espresso egregiamente in questi tuoi meravigliosi versi che racchiudono grandi verità e che purtroppo l'animo umano spesso non comprende, se non dopo aver fatto danni irreparabili. Bravissimo come sempre

Gianny Mirra 14/11/2019 - 23:03

--------------------------------------

Ciao Antonio. Una poesia che pone l:attenzione sulla guerra e sulla crudeltà. Bravissimo.

Teresa Peluso 07/10/2019 - 01:20

--------------------------------------

Bella, importante e condivisa!

santa scardino 07/10/2019 - 00:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?