Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il Fonte Pliniano (S...
Speriamo in estate...
L'orsetto (Alzheimer...
Ispirazione...
Colori e musica...
Autunno...
Mare a Caorle...
Uniti...
Mistero...
L'Ordinazione...
Sensazioni notturne...
L'emozione è la lacr...
coscienze orfane...
Gli occhi della mamm...
Endorfine o delle co...
Come nascono i bambi...
Rosa ribelle...
Ciliege rosse...
Frammenti...
Senza stagione...
Una candela spenta...
LA SOFFITTA DEI ...
Il ricamo...
La bellezza collater...
Ci si perda (la paro...
L'ORA DELLA CENA...
TRENI PERSI...
Tanka 4...
Il sole di Maggio...
In Rima...
Mi piacerebbe ti pre...
LA DITTATURA DELL’AP...
SognoAntropomorfo....
Bosco Verticale a Mi...
La Bugia...
Vivere la vita...
Davanti allo specchi...
Il vento...
Sposa fiorita...
L’illusione...
Natura...
La metempsicosi...
Accusata di non aver...
In alto mare...
Credo che nel mondo ...
Nome di donna...
Fucsia...
HAIKU B2...
Pianificare...
Fugacità...
E Ti Sogno Ancora...
Max Stirner...
Domani senza di te, ...
Vorrei volare come u...
L'ignoranza,che non ...
Tra le tue braccia, ...
VERSO L\' ETERNIT...
Milena e i doni dell...
Elisir...
Los Angeles notturno...
NATURA...
Desiderio...
IL NAUFRAGO...
È l'amore che conta...
Canzone triste...
Amaro...
Un biglietto, come u...
L'isola che non c'è...
Orme sulla sabbia...
TESTIMONIANZA DI FED...
PENSIERI...
Respirando l'aria...
Vorrei chiederti...
Shot down...
Dentini bianchi...
Sentiero interrotto...
Voglia di scrivere...
shhhh...
L'attrazione fisica ...
Vortice...
HAIKU A2...
Spiragli di luce...
Qualcosa è stato...
Sulle rive del nostr...
RIPARTENZA...
LUNA DEI FIORI 2020...
Ho dimenticato...
Bella Viola...
Chi rimane fanciullo...
Si fa giorno...
Haiku T1...
La storia delle decl...
IL TEMPO PER OG...
Ho bisogno di te...
Violetta...
Vicini vicini...lont...
I passerotti...
Caramelle...
Eco...
Un filo d'aurora...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il figlio della luna

Mi scindo
dal mio eremo di pace
per ritrovarmi immerso tra la folla
che nulla importa
se l’umano è immondo


giacchè
m’accoglie ebete e un pò festante
col piglio
di scrutar l’appartenenza
del rango mio
e la feral pecunia
che pingue il sacco … ma
il cuor dilania.


Bivacco per un lampo
digrigno e vado
in cerca d’una lacrima
nel vago
ma trovo solo sterile riscontro
di editto al vento per sentirsi pago.



Share |


Poesia scritta il 06/04/2020 - 12:22
Da Francesco Scolaro
Letta n.185 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Molto bella, mi piace anche la scelta di vocaboli e l'assonanza. Complimenti!
Buona Pasqua!

mare blu 11/04/2020 - 10:37

--------------------------------------

Grazie del tuo poetare, questa è particolarmente bella.

Wilobi . 09/04/2020 - 17:54

--------------------------------------

Bella questa poesia molto profonda. Complimenti di cuore

MARIA ANGELA CAROSIA 08/04/2020 - 13:37

--------------------------------------

Una poesia dal sapore antico, anche nella scelta classicheggiante delle parole, per denunciare le umane debolezze...bastino i versi della folla debole e festante che seleziona chi è ricco e chi no...ma sono tante le deniunce presenti in questa bella poesia.

Giacomo C. Collins 08/04/2020 - 13:14

--------------------------------------

Questa eventualità è prevista perché l’evoluzione psichica dell’uomo è la riparazione d’un vuoto primigenio; d’altro canto la mente escogita efficaci scissioni sempre a portata di mano…
Ciao special one!

GiuliaRebecca Parma 07/04/2020 - 19:17

--------------------------------------

È meravigliosa per esposizione e contenuto...complimenti!

Margherita Pisano 06/04/2020 - 20:10

--------------------------------------

FRANCESCO...E' difficile aspettarsi dal prossimo comprensione, è una rarità ma se siamo fortunati qualcuno che ci ascolta a volte lo incontriamo.....Bellissimi versi, sei grande!

mirella narducci 06/04/2020 - 18:17

--------------------------------------

Versi crudi e bellissimi, vana la ricerca di una lacrima da associare ad un vero essere umano!Sentimenti miseri innervano le masse!
Bravissimo,ciao

Anna Maria Foglia 06/04/2020 - 15:34

--------------------------------------

Mamma mia, che bei versi. Complimenti

Massimo Tovagli 06/04/2020 - 15:11

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?