Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

firenze santa maria ...
uomo...
Chi voglia sfamare l...
L'AVVOCATO DEL GOVER...
Un uomo...
EBBREZZA...
Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...
SI TRASFORMA...
Come navi sospese...
Viviana forse...
Amata mia Signora...
Per Lei...che è mort...
NONNA PIA IN CARROZZ...
L’autore del tomo- S...
Verde azzurro mare...
I colori di quel 2 A...
Milonga...
Bologna...
Vorrei esser vento...
Cercando cercando...
LA SUOCERA...
LA RAGAZZA NELLA PIO...
In dissolvenza...
Prendi esempio dalla...
Agosto...
FRAMMENTI DI UN...
Tristezze...
Leggiadra melanconia...
SAI......
Lucciola...
Nina...
Alla roggia...
E25 verso Novi Ligur...
Le barche gialle...
Il ritorno...
Luci sul mare...
Il gioco - parte sec...
fine giugno...
Una vita senza amare...
IL DONO...
Ricambio generaziona...
Ogni Mente a Suo Mod...
Vibranti emozioni...
Rinchiusa...
I giardini di Majore...
Una folata d'oblio...
Foglia unica...
UNCINETTO...
28 luglio...
Non temo la morte pe...
Chimera...
Preserva... emh, pre...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Nina

Nina


Quante domande,
i tuoi foulard, gli occhi vivaci,
il volto duro così familiare
come in un dipinto di Sansolmar.
Poter raccontare la tua vita!
Il tuo mondo osservato dietro i vetri,
rumore di grandine sorda che faceva
impazzire il cuore,
quei tacchi a spillo di pelle lucida,
indossati a casa come ciabatte.
Quante risposte non date,
nemmeno voltarti quando ti chiamavano
per nome, Nina come se fossi un altra.
Natura morta sul tuo seno scarno,
senza più poesia né luce,
eppure sempre viva nel mostrare le rughe
sul viso, le smagliature sui glutei.
Quante volte il telefono avrà squillato?
Trilli caduti nel vuoto, senza risposta.
Ernest, Yves o lo sconosciuto italiano
che più di tutti sapeva parlarti d'amore?
Rivoli di fumo in aloni volteggianti,
fuoriusciti dalla cicca di sigaretta,
dimenticata tra le labbra,
il bicchiere rovesciato di un wishky mai bevuto.
Le collezioni di statuine di Limoges,
l'indolenza nel cantare una canzone per poi interromperla
novella Edith Piaf in un Himne all'amour perdu.
Nina svegliati è tardi!
La vita scorre, fluisce senza di te,
che non hai ricordo, né presente, né domani,
sul comodino, vicino a letto i soldi che Jacques
ti la lasciato perché tu potessi vivere ancora un giorno.


Dreamer, sognatrice dagli occhi intensi, spenti, Nina!



Share |


Poesia scritta il 31/07/2020 - 21:40
Da Alpan .
Letta n.93 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie mille ..e buona giornata.

santa scardino 03/08/2020 - 14:27

--------------------------------------

Bellissima

Angela Randisi 02/08/2020 - 07:21

--------------------------------------

Bellissima Alpan. Complimenti

MARIA ANGELA CAROSIA 01/08/2020 - 18:42

--------------------------------------

Vedo scivolare sui versi una splendida femme fatale, non so se ti riferisci ad una in particolare, scusa la mia ignoranza.”quei tacchi a spillo indossati in casa come ciabatte” wow che bello!

Anna Maria Foglia 01/08/2020 - 14:49

--------------------------------------

Questa poesia è ricca d'atmosfera e fa riflettere! Molto bella

barbara tascone 01/08/2020 - 13:19

--------------------------------------

Profonda intensa dedica, che lascia un po' di malinconia dentro.

santa scardino 01/08/2020 - 10:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?