Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

AL MIO CONVENTO...
Le cicatrici del cuo...
Notte di Velluto Vio...
Averti qui...
SILENZIO...
Promesse...
Caro diario...
La fontana della con...
Scorcio d'inverno...
Il pasto nudo...
MAGICO ISTANTE...
Nell'aria (concors...
La via senza ritorno...
RINASCIMENTO...
A volte il passato f...
VIVI!...
Senti come corre que...
L’altro viaggio 5/16...
Sospesa nel silenzio...
In quella spiaggia d...
Il Viale della solit...
Inno al verso...
L'inverno e il suo c...
Laura...
Viviamo...
Una stretta di mano...
Se generi pace e luc...
I ricordi del cuore...
ADESSO...
Haiku 90...
LA POLITICA ITALIANA...
Una vera amica...
AL GUFO!...
14012021...
SENESCENZA TUA ...
Pelle scura...
Mi attendono i coniu...
Haiku 22...
padre mio...
Composizione n.344...
Poesie...
L’altro viaggio 4/16...
I CONTORNI DELLE NU...
La vita è un treno i...
La fatica è la monet...
Resurrezione...
L'attesa...
DOVE SEI?...
Tra il vento dei ric...
Melodia dell'anima...
Non rinascerò più!...
La gentilezza è un s...
Il conto...
RITORNO ALLA VITA...
i doni della vita...
Chiunque Tu sia...
Ercolano...
Gennaio...
Non tutti hanno la p...
Isolamento...
Per sempre...
Condivisione...
E dopo il silenzio (...
Azzurro mare...
La scuola diventerà ...
Un Bacio...
L’altro viaggio 3/16...
Ultimo giorno dell'a...
IL TRENO DELLA FELIC...
Stasera...
Ti accorgerai di ciò...
Poesia Haiku...
Haiku 21...
IL SOGNO È UN ALLARM...
Pagine al vento...
Come nasce un amore...
Il profumo dell\'ani...
Vivere...
Sei come quegli abbr...
L'amore è...
Il ponte...
Datevi un abbraccio ...
Contemplando il vent...
Pioggia di foglie...
SORRISO...
Abbraccia l'amore...
Incogniti soprusi...
L’altro viaggio 2/16...
Rain of stars...
Mai nessuno...
Voglio provarci...
Nella mancanza si p...
Amorire...
Il silenzio delle or...
Pupazzo di pezza...
Una favola biografic...
So...
Giorni memorabili...
in ospedale per covi...
RE PER UNA NOTTE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Pelle scura

(seguito di Dudù)
"...non guardare il colore della pelle, ma l'uomo che ci vive dentro."


Ti vidi
che la musica ti danzava accanto
e rimasi,
di nascosto,
a guardarti
ch'era bello vederti ballare.
Ti vidi che correvi
e ch'era più veloce il tuo passo
di chi barava
per non farsi superare.
Ti vidi
che mi sorridevi
ma mi girai dall'altra parte
per non parlarti.
Forse l'autunno perde le foglie,
anche se ama i fiori,
cantavi per te sola,
mentre l'eco ti ascoltava.
Ti vidi sullo scoglio
con il vestito rosa
che ti copriva i capelli
ma non la bocca.
Avevi una mano chiusa,
forse per portarti via
qualche ricordo,
e l'altra aperta,
per lasciare che la vita
ti perdesse.
Ti vidi sollevare
come un vestito
riempito di paglia
a cui saltano i bottoni.
Ti vidi portare via
come un mobile da quattro soldi,
a cui non si presta attenzione.
Poi non ti vidi più
e capii
ch'ero stato io a non capire
quanto io fossi diverso
e quanta tua bellezza
si era persa.



Share |


Poesia scritta il 14/01/2021 - 13:31
Da Arduino Crispino
Letta n.52 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


E' una poesia molto intensa e particolare!Complimenti sinceri Arduino

barbara tascone 16/01/2021 - 16:03

--------------------------------------

Grazie, apprezzo molto.

Ti auguro una dolce e serena giornata


Arduino Crispino 16/01/2021 - 09:15

--------------------------------------

Piaciuta immensamente, non riesco ad aggiungere altro.

Maria Luisa Bandiera 14/01/2021 - 15:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?