Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Profumi di sorrisi...
Al Volto Santo...
Fabio....
DISSOLVENZA...
Viaggio nell'immagin...
LA VITA IN DUE...
Neghittoso...
Bruna, àncore...ancò...
HAIKU F...
PIU DEL MONDO INTERO...
Acciderbolina!...
Perderò i lacci dell...
Stai soffrendo!...
Parlami delle stelle...
Haiku 31...
Ispirato alla voce d...
Inserita la carta n...
Sei forse tu?...
La vita è più forte ...
Interludio...
Nella vita meglio un...
Sombrero...
Inchiostro di seppia...
EUFORICA PASSIONE...
QUEI NASCONDIGLI NAT...
Spiragli...
L'usignolo e la stel...
Prospettive...
Gabbiani...
Quando ti chiama il ...
La fine dell'estate...
Mi immagino...
O FRA’ FATT VEDE’...
Storia in un soffit...
Haiku 10:9-21...
INDIFFERENZA...
HAIKU L...
AUTUNNO...
Solletico...
Guardò il soffitto...
Sarò felice...
La Colpa...
E' triste vedere per...
CALENDARIO CONDANNAT...
Haiku XIV...
Trovare fortuna...
Sonetto della farfal...
GIRASOLE SIMBOLO ...
CURIOSITA'...
Non glielo posso per...
Haiku 110...
Forse è quello che c...
Questa estate è fini...
Devi essere Viva...
Il tempo, l'amore e ...
Pietro Thiene...
Vero Amore...
Settembre...
Una bella pensata...
Solo la sua luce...
Biografia ironica di...
Un dolore troppo gra...
Il più bel gioco...
Fratello Sole e sore...
LA TERRA DEGLI ...
PAZZO A ME...
Il sapore del sale...
LORO NON CAMBIANO...
La panchina...
Insonnia...
Haiku 30...
A me penserà il lang...
I rischi di una cola...
Se cadessi ora, ness...
SORRIDERANNO I BEFFA...
Odore di pelle...
COME MAI PAPÀ...
Chi tace non accons...
E' dal nulla dalla f...
L'arcobaleno...
Sfida...
Un abbraccio è una c...
Un sogno per domani...
IMPARIAMO A SOG...
IL VINO...
Libertà...
Coi jeans strappati ...
MOSCA INCOSCIENTE...
E poi, quel vento…...
La più bella preghie...
Di quando viene Sera...
Venti anni...
La vera felicità...
Ti cerco...
Sembrava un giorno q...
Haiku 29...
Quel profumo di donn...
Il mimo è donna...
LA FINE DELL\\\'...
Antitesi Per ragg...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



LA MIA DONNA IN BICI.

Seduta sopra la
sella della sottile ruota,
che suono ha il suo respiro
con quella foga? Chi pensa
all'antica, non è contenta
per la fatica.


Ora pedala e
il tutto mi sembra strano,
che lei ha preso il volo; forse
tra le soglie del pensiero, c'è
la voglia di perdere qualche
chilo?


Quante volte le
correvo dietro, con la paura
di cadere e di rompersi il naso;
ora è bello vedere il suo corpo
muoversi con ardore, pedalando
con vigore.


Sentirsi
il vento soffiare sul suo
viso, inaspettato gli nasce
un sorriso; vedere in bici la
mia donna, il suo pedalare
mi incanta.


Il pensiero è
tutt'altro che di apprendista,
tutti i giorni è nella pista; per
lei la bici sono le sue ali, non
sono sellino due ruote e due
pedali.

Mi avvolge
un'onda di piacere, nel suo
voler tanto correre veloce e
non so che dire; sorride nella
grazia, in quel mi piace con
sfrontatezza.

Nel guardarla
con occhi di coesione, non
vedo solo due ruote girare;
condividendo gli stessi valori,
la bici è certamente un mezzo
sociale.



Share |


Poesia scritta il 03/09/2021 - 09:57
Da Gaetano Lentini
Letta n.50 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?