Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...
Invece...
Suggerimento...
Quietudine...
La Rosa profumata...
Preghiera 2...
LETTERA D' AMORE...
Sul filo dei sensi...
È SEMPRE MEJO ‘NA BO...
È come trovarsi un g...
SBAGLIARE ANCORA...
Sento lontano un rum...
Versi ribelli...
ALLA FINESTRA...
L'odore della pelle...
Città e paesi...
Quattro poesie picco...
Conforto...
La Droce...
Tutto è bello...
Quattro passi in cro...
Un silenzioso tramon...
Assentarsi....
Il Poeta...
Brescia Mia!...
HAIKU M1...
Dal salotto al soggi...
Verso l'alba...
Sedoka 10...
La Stanza Rossa (per...
1968... l'amore libe...
SUPPLICA A MARIA...
Oppressione...
Un cielo così non è ...
Abbracciami...
PER ASPERA AD ...
Ho fatto un sogno st...
Silenzioso...tempo...
LA NOTTE SVANISCE...
La coccarda tricolor...
ALBA CHIARA...
se tu non ci fossi...
Il figlio della luna...
Grunding...
La veste dell'anima...
…in cerca di titolo...
La nuova strada...
Vorrei ma non posso...
LE MASCHERE...
L'amore non era per ...
Lo steccato...
Il bagatto...
Marzo...
La maestra innamorat...
TERRA - VITA...
Solitudine...
In sospeso...
Ella è bella...
HAIKU L1...
.L'aeroplanino di ca...
La morte dell’Etica...
Sylvia Plath, non so...
Un piccolo spiraglio...
BASTÒ NIENTE...
La quarantena...
Non guardarla...
Pensieri contorti...
PASSIONE IRREALE...
Pazuzu...
SE CHIUDO GLI OCCHI....
alllodole...
TankaVirus 33...
haiku 44...
PANDEMIA...
Non suona primavera...
Vita der vicolo...
I fiori della primav...
Lasciatemi il tempo ...
Desideri...
Haiku n°13...
Trasparenze...
Il muro...
Noi...
Correva l'anno 1956,...
Non so quando torner...
Al vento, non c'è al...
Uomo...
Ho voglia di...
Fiori di carta...
Alberi come pensieri...
Come sei triste...
SERALE PARADOSSO...
Straordinario...
Logica follia...
Realtà...
La pace che stupisce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ipnosi

sento il fischiettio del treno, mi avvicino al binario, salgo le scale e trovo un posto nella carrozza più calda. ancora assonnata e pensierosa osservo le persone che viaggiano con me e immagino la loro vita: quella ragazza seduta due posti più in là ha gli auricolari alle orecchie ed ascolta musica a volume alto, quasi volesse coprire il suono dei suoi pensieri mentre guarda gli alberi scorrere fuori dal finestrino. Sul sedile affianco c'è uno zaino, starà andando a scuola, o forse ne è appena scappata.
a metà viaggio si siede vicino a me una signora: "posso?" mi chiede sorridendo. ho sempre apprezzato questa domanda di cortesia, nonostante non sia dovuta, è un po' come chiedere "posso condividere con te questo viaggio?". Rispondo annuendo e accennando un sorriso.
Ha un bell'aspetto, una di quelle signore che nonostante l'età ama truccarsi e tenersi in forma, in pace con sè stessa. Una volta seduta anche lei comincia a guardare fuori dal finestrino, come se quegli alberi potessero ipnotizzare tutti, tranne me. Io sono ipnotizzata dalle persone.
Per un attimo abbandono la vita degli altri, torno alla mia, sul treno.
Quanto rumore fanno i pensieri, anche se le bocche non pronunciano parola.



Share |


Racconto scritto il 17/02/2020 - 20:15
Da Sophia I
Letta n.76 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Condivido il commento precedente di Grazia Giuliani, è la prima volta che ti leggo ed ho apprezzato questo racconto seppur nella sua brevità. Piaciuto!

Maria Luisa Bandiera 18/02/2020 - 14:14

--------------------------------------

...guardarsi intorno...non lo fa quasi più nessuno, si preferisce osservare il telefono mentre tu ti accorgi degli altri...
Ben scritto e coinvolgente

Grazia Giuliani 18/02/2020 - 13:37

--------------------------------------

Ho scritto molto sui viaggi in treno...ecco perché ho apprezzato questo breve brano, pieno di riflessioni e considerazioni poetiche. Anche ben scritto...peccato quel refuso, affianco( a fianco o di fianco) ma è un'inezia.

Giacomo C. Collins 18/02/2020 - 10:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?