Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che vitaccia!...
Gentili … miraggio e...
800...
Visioni luci e ombre...
Sarò nel silenzio di...
Inquietudine...
Vimini...
Il Clown...
Non andare...
La terra e l'uomo...
Brucia la terra...
COSA CI FACCIO ...
IL SAGGIO MAESTRO...
Bello dentro...
QUELLI COME LORO...
Non solo d'anima il ...
Povera Sardegna...
I COLLI PIACENTINI...
La mia estate...
Segnali di fumo...
LA MIA STRADA...
Poeta anonimo...
Delfi...
Come bótte (Non sono...
Il Colombo...
Solo questa sera...
Un ricordo...
Chiamami con il mio ...
FIORE ALL’ OCCHIEL...
Scrivo...
Sei arrivata tu...
I NOSTRI FRATELLI P...
Alla mia cara luna...
Lo scatto immortale...
Il finale insegui...
Si è veramente giust...
HAIKU E...
Nuovi raggi di sole...
Abbiamo regalato due...
RIFLESSI...
Dissolvenza...
PENSIERI CHE VOL...
Il Girasole Rubato...
CUORE SENSIBILE...
IL TRIONFO DELLA COS...
Noi...
Monoblocco...
Esse...
Novello Icaro...
Navigare...
Il piacere nel goder...
San Lorenzo...
Notti d'Orione...
Tra le parole che no...
Ogni volta che mi ba...
La pineta dei sogni...
Camelot...
Quando papà scacciav...
ONORE E LODE...
I KRUMIRI...
Composizione n.401...
Sognare l'amore...
Lemma D'amore...
IL MONDO TI DEVE QUA...
RISCOPRIRE L' AMO...
Acqua...
L'ultimo desiderio...
Partita con la Morte...
Angela...
Festosa Luna...
Attesa di te...
Incerto...
Quel sorriso a metá...
NOI POETI IN ERBA...
Lei è a casa...
Il pianto del mare...
Lacrime amare...
In un soffio di ciel...
Calicanto...
Il matrimonio non è ...
LA MORTE LA ...
Compagne di scuola...
Ad occhi chiusi...
Leggeri i corvi si a...
Abbozzo...
Il Lupo e la Luna...
In tre minuti...
Speme...
Il luogo dell'ombra...
Le parole...
Sorrido...
BELLA SCOPERTA...
EQUILIBRIO E FO...
Donna troppo eccessi...
Antiche Magie...
Affascinati...
Utopia di un parados...
Momenti magici...
Alternative...
SCIVOLO LUDICO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Quando papà scacciava via la notte

Accordo di SOL settima - DO - LA - FA diesis - FA nel telefono…
Lascio i pensieri neri al buio attorno e quella tristezza rassicurante delle note, rispondo.
Un Pronto e chi parla, con educazione. E immagino un sorriso.


-Quello che mi sorprende di te è che il dolore, ma anche la rabbia li esprimi sempre con delicatezza. Hai questo modo di entrare nei sentimenti più difficili…
Arrivi con le sensazioni, ma non fai mai venire troppi brividi. Le posi delicatamente sul tavolo come a dire servitevi pure, io ve le ho solo messe qui-.
<Come tu metti il nero sugli occhi… lo trovo piacevole, elegante>.


“…ha avuto un letto bianco da scalare e un filo/Di luce accesa dalla stanza accanto/Due piedi svelti e ballerini a dare calci al mare/Nell'ultima estate da bambino”


-E’ caduta la linea. Indovino… hai ancora Baglioni come suoneria. Sì, tu hai indovinato: sorrido.
Quando penso al nero, penso a mio padre che mi rassicurava perché ero terrorizzata dal buio…-.
<Pensa alla felicità, e disegnale un’ombra. Perché senza quella non può essere completa.
Intanto ti ho mandato una mail, dopo leggila con calma se vuoi>.



…quando papà scacciava
via la notte
che ha la forma di quello che ti manca.
Quando spegnerò la luce della finestra
ti penserò stanotte…





(da “La mente vede quello che sceglie di vedere” -5 giugno 2021)




Share |


Racconto scritto il 21/07/2021 - 05:43
Da Mirko D. Mastro(Poeta)
Letta n.87 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


...dov'è un papà che scaccia via la notte..(Tutti gli uomini persi nel/dal mondo) Credo che anche Baglioni sarebbe lusingato del tuo racconto.
Il tuo stile di intersecare i pensieri è affascinante. E' nel buio che collochiamo i nostri pensieri e tutto ciò che ci manca. Bravissimo, le mie stelline sono sempre 5. Un saluto

santa scardino 21/07/2021 - 22:52

--------------------------------------

Bello leggere questo racconto... originale e misterioso come sono a volte le cose che ci colpiscono nel profondo!
Sempre originale. Complimenti

Margherita Pisano 21/07/2021 - 22:33

--------------------------------------

Una scrittura evocativa come un viaggio nel passato ... mi son piaciute molto le ultime cinque righe ma soprattutto: "la notte che ha la forma di quello che mi manca"

Maria Luisa Bandiera 21/07/2021 - 09:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?