Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Caduche fiammelle ac...
SCHEGGE...
Il violino a tracoll...
Coesi e coevi (tutti...
Estate venti ventiqu...
Nel bosco...
Bungei Senryu...
L'albero della vita...
Un capolavoro...
L' anima tòrta...
I savoiardi...
Le persone si lament...
Ci sei solo tu...
Bianca...
Rime libere...
Insigne professore...
LA BELLEZZA CI ...
A fili di refe...
Alghe...
Alcuni dei miei pens...
IL DESIO...
Che macello!...
Il mio necrologio...
Gio Gio...
A Giulia...
PICCOLA CHIESETTA...
In riva al mare...
L'essere umano stolt...
Ilarità e mestizia...
Mi hai dato un bistu...
Come se...
Il di me sguardo...
Come parigine sulle ...
L'amico improvvisato...
Anime in volo...
Fin oltre la cima...
Il Tempo...
Nunc scitote de dubi...
VICINO A TE...
Rosso di neve...
L'innaffiatoio di po...
Mani rotte (tutti i ...
Chartreuse (thème)...
MADRE...
Come aria respirando...
La stanza... La visi...
La libertà dei penta...
L’arcobaleno dell’an...
Ali di cielo...
Rilievi Celesti...
Forse il Mare...
SCI...
Povera sorda...
CORPO DI DONNA...
C\'era il tempo...
Voce e diversi pensi...
La marionetta...
Fenomeni d'autore...
Il mare la spiaggia ...
Demenza senile...
Ecco al mattino...
Nella monotona e cre...
Gairo vecchia due...
Se veramente volessi...
Piscina rionale...
TORNARE A SOGNAR...
Vita mia...
Minimo...
Nell'attimo poetico ...
Se vedi un uomo clau...
Tre rondini per sem...
Trasparenze ( PaT)...
Epilogo...
Segnali nel buio...
Se il giallo-verdogn...
Mèng...
Sotto il sole...
Come una perla bianc...
Una donna...
La scatola del tempo...
Tessere...
L\' AMORE...
AMORE PROIBITO...
Prodotto interno l...
Il fisioterapista...
Nuvole grigie...
Il sacchetto di cori...
L’amore nel cielo...
Il suono della pace...
IMPRONTE...
L'intervista...
E piove così...
Nuovo...
Non aspettarmi...
Comune distonia dell...
Non chiederti MAI co...
Raperonzoli...
Ocraxus (Laconi)...
FATE SILENZIO...
MONOKU 17 SILLABE OR...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Epicuro, il pennuto

Premessa: 'Epicuro, il pennuto' fa parte di una trilogia intitolata 'Il pappagallo' che comprende anche 'Il pappagallo del nonnaccio' e 'Il re, la regina e il pappagallo' i cui testi risultano senza apparenti legami.
---


Non mi sarei mai immaginato che alcune specie di pappagalli disponessero di una particolare capacità di adattamento e di apprendimento. Il mio Epicuro, un cenerino che mi è stato regalato tre mesi fa, ne è un esempio lampante; oltretutto ritengo di avere il merito di acuire la sua intelligenza ogni giorno che passa. 
Di professione faccio l'insegnante di Filosofia in un liceo di Roma e, per arrotondare, impartisco lezioni private agli studenti in difficoltà. A tal proposito, i programmi di studio vengono svolti nel soggiorno di casa mia, in presenza del pennuto che, fuori dalla gabbia, se ne sta seduto su un trespolo di metallo ad ascoltare attentamente, esprimendosi di tanto in tanto con dei brevissimi interventi davvero pertinenti. 
Nonostante il suo indiscutibile intelletto, Epicuro ha il difetto di essere un po' malavvezzo. Tra le varie cose, per la sua golosità, pretende che la ciotola sia sempre piena di biscotti danesi, altrimenti emette dei fastidiosi garriti. Da ciò deduco che abbia messo in pratica una serie di lezioni che riguardavano 'Avidità,' un mattone tedesco, esistenzialista, di Andreas Bierhoff, scrittore morto suicida giovanissimo. Copie vendute: due milioni.
***
Oggi è arrivato al punto di "chiudere il becco" e di servirsi da solo, difatti, mentre ero in bagno per una doccia, Epicuro dal trespolo ha spiccato il volo dal salone alla cucina per intrufolarsi all'interno di un mobile lasciato sbadatamente aperto. Senza troppi complimenti ha scoperchiato con il becco una scatola di latta di Royal Dansk per divorare i frollini con voracità. 
«Ci sono più biscotti nella tua credenza, Orazio, di quanto io ne possa sognare nella mia ciotola» mi sfotte lo sfacciato pappagallo sulla falsariga di Shakespeare.
Pazienza, meglio prenderla con filosofia.


Nota dell'autore: il passaggio [un mattone tedesco, esistenzialista, di Andreas Bierhoff, scrittore morto suicida giovanissimo. Copie vendute: due milioni.] è un riadattamento di una linea di dialogo di Giovanni Storti del film Tre uomini e una gamba.




Share |


Racconto scritto il 01/09/2023 - 10:10
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.274 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Mary, con certi "pappagalli" bisognerebbe munirsi di una cerbottana al fine di sparare un dardo... con sonnifero. Comunque, tra poco è quasi mezzogiorno. Sappi che ho ho ancora sonno!
Ehi, non è che per sbaglio hai "inzuppato" i miei Togo con del sonnifero?
Mi sa di sì! Uffi, come cacchio affronterò il turno del pomeriggio? Speriamo che delle fettine di pollo (colorato) ma soprattutto un caffè bollente con poco zucchero mi possa ridare la grinta... di un leone.

Giuseppe Scilipoti 22/09/2023 - 11:31

--------------------------------------

Ciao, ieri sono stata al parco zoo e ho visto Epicuro era in una gabbia xxl e ho fatto fatica a vederlo, era in alto alto alto, messo in un angolo, ah sicuro aveva preso il sonnifero della Mary contro i Togo non si faceva tanto sentire, ma da lontano il leone lo avrebbe mangiato volentieri anche lo spirito del nonno ciaooo

Mary L 17/09/2023 - 14:12

--------------------------------------

Buongiorno Mary, le fonzies come ben sai sono dei croccantini. E siccome esistono anche i croccantini per i pappagalli, beh, si potrebbe trarne una pubblicità.

Oppure uno spot sui biscotti chiamati "pappagallucci" che hanno una forma simile ai tarallucci. Comunque, potrebbe essere un'idea quella dei biscotti inzuppati...nel sonnifero, giusto per chiudere il becco a qualcuno.
Alla proxima!

Giuseppe Scilipoti 17/09/2023 - 09:56

--------------------------------------

Metti un po' di sonnifero e stai attento a non mangiarli

Ci vuole una bella ninna nanna almeno quando qualcuno fa una doccia rilassante

Mary L 16/09/2023 - 13:38

--------------------------------------

Questo Epicuro incazzato potrebbe fare la pubblicità dei biscotti con il suo ringhio se non mangi i biscotti, godi solo a metà, insomma le fonzies sono piccole e tremano.

Mary L 16/09/2023 - 13:35

--------------------------------------

Maria Luisa, Anna, Mary e Santa, vi ringrazio per aver letto questa mia ultima pubblicazione che verte più sull'umoristico e meno sul filosofico. Il pennuto oltre che erudito, è anche beffardo. Eppure, a chi non piacerebbe avere un pappagallo come Epicuro?
Comunque il goloso pennuto, ha assimilato concetto e.. biscotti. Poco importa se è stato "beccato"

Giuseppe Scilipoti 03/09/2023 - 20:11

--------------------------------------

Racconto simpatico e piacevole. Un pennuto che a partire dal nome, oltre a spaziare per casa a caccia di biscotti,più che intelligente, spazia anche tra i meandri della filosofia. Complimenti a go go per la tua fantasia e bravura narrativa. *****

santa scardino 01/09/2023 - 20:08

--------------------------------------

Ah però a parte ascoltarti, pretende d' essere servito con i biscotti lo vedo che vola all' interno del mobile, meno male ha trovato aperto più i biscotti, il suo tesoro,se no come sorpresa simpatica poteva lasciarti una piccola cacca volante da Quasar legno
Davvero simpatico, complimenti

Mary L 01/09/2023 - 20:03

--------------------------------------

Un pennuto veramente simpatico ed erudito!! Complimenti al suo padrone!!

Anna Cenni 01/09/2023 - 18:13

--------------------------------------

Racconto molto simpatico, bravo.

Maria Luisa Bandiera 01/09/2023 - 16:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?