Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sarò felice...
La Colpa...
E' triste vedere per...
CALENDARIO CONDANNAT...
Haiku XIV...
Trovare fortuna...
Sonetto della farfal...
GIRASOLE SIMBOLO ...
CURIOSITA'...
Non glielo posso per...
Haiku 110...
Forse è quello che c...
Questa estate è fini...
Devi essere Viva...
Il tempo, l'amore e ...
Pietro Thiene...
Vero Amore...
Settembre...
Una bella pensata...
Solo la sua luce...
Biografia ironica di...
Un dolore troppo gra...
Il più bel gioco...
Fratello Sole e sore...
LA TERRA DEGLI ...
PAZZO A ME...
Il sapore del sale...
LORO NON CAMBIANO...
La panchina...
Insonnia...
Haiku 30...
A me penserà il lang...
I rischi di una cola...
Se cadessi ora, ness...
SORRIDERANNO I BEFFA...
Odore di pelle...
COME MAI PAPÀ...
Chi tace non accons...
E' dal nulla dalla f...
L'arcobaleno...
Sfida...
Un abbraccio è una c...
Un sogno per domani...
IMPARIAMO A SOG...
IL VINO...
Libertà...
Coi jeans strappati ...
MOSCA INCOSCIENTE...
E poi, quel vento…...
La più bella preghie...
Di quando viene Sera...
Venti anni...
La vera felicità...
Ti cerco...
Sembrava un giorno q...
Haiku 29...
Quel profumo di donn...
Il mimo è donna...
LA FINE DELL\\\'...
Antitesi Per ragg...
Qual è la differenza...
Qualcuno...
E' sera...
Io e te per sempre...
La più esaustiva ris...
Ritornerò Senza Di V...
Il rito...
LETTERA DI SETTEMBRE...
GHOSTBUSTERS...
Acqua sorgiva...
C'è un preoccupante ...
Panta rei, Tutto sco...
Non cercare di affer...
Di-Sperare...
AMICO SILENZIO...
Rincorrendo il tempo...
IN QUEL TACCUINO DEL...
Amen...
Questa sera...
Cronache di un’emicr...
Nei miei panni (vero...
Auto-story...
HAIKU E...
Non c'è voce ma sile...
Il bacio...
Fiori notturni...
Sole...
Cantare...
Amore:stato di esser...
LAGO 2...
Resta...
Tra le tue braccia...
AMORE DISINIBITO...
TERMOSIFONE D'ESTATE...
Sono molto contento...
LA MORTE...
Quell'estate che è i...
Quante Volte...
La chimica della con...
Don Gesualdo 3...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

IN SINTONIA CON CIÒ CHE PENSI

Le istruzioni sono:

da questo pensiero di Baudelaire scrivi un racconto


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

L'accordo

Una notte d'agosto mi ritrovai in un acceso dibattito tra cuore e cervello..il classico spillo nel materasso che ti porta a girarti su te stesso e passare una turbolenta notte insonne ed aggiungerei afosa..
In questo caso nulla può farli tacere e come con il capriccio di un bambino, l'unica soluzione è mettersi in posizione comoda ed ascoltare.
Il cervello molto critico e austero voleva imporre le regole facendo ricorso a vecchie esperienze per sottolineare soprattutto le conseguenze di ogni azione poco ponderata;riflettendo ciò che sarebbe stato sbagliato agli occhi della società(reduce da una scuola di social,televisiva e vecchie dottrine generazionali),più che un ascolto o un osservare,il suo era un colpevolizzare,enfatizzare il possibile errore con frasi del tipo: cosa penseranno di te, sei grande ormai;oppure: questo è sbagliato per i canoni della società e nel mentre usciva frasi sagge del tipo: il perdono non è mai perdono;bisogna guardare avanti; chiusa una porta si apre un portone e così via dicendo.
Dall altro lato,l' ingenuità del cuore a volte così infantile da prendere ogni situazione con tale leggerezza nonostante le ferite o la consapevolezza del rischio sempre in agguato.il cuore adolescente che un momento ride e magari l'attimo dopo riesce a provare un sentimento totalmente opposto;un giorno è pieno di gioia e speranza e il giorno dopo si ritrova vuoto e spento e dolorante, certo ne avrebbe bisogno di consigli saggi. Lui preferisce rispondere al cervello con frasi del tipo:cogli l attimo;segui il tuo cuore..anzi potrebbe anche essere più prepotente con un esclamazione tipo: taci tu cervello!
Su una cosa erano d'accordo però;fare ciò che li rendeva felici, non la felicità di un attimo ma quella serenità fatta di attimi di felicità. Così è su questo punto che provai a farli incontrare, sull'equilibrio. Fare la scelta senza una tabella di giusto o sbagliato perché in fondo ognuno ha la sua tabella personale, ma la scelta seguendo il cuore e con vari paletti,così da poter cambiare direzione appena si mostrava il pericolo;la scelta fatta di occhi vigili ma emozioni in vetrina..così stipularono un'accordo e lo nominarono "in sintonia con ciò che pensi"e fu così che mi privai di altre notti insonni.



Share |


Scrittura creativa scritta il 04/08/2021 - 20:01
Da Sara Ciuffreda
Letta n.119 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Interessante testo alla scoperta della giusta scelta tra cuore e ragione.

Maria Luisa Bandiera 05/08/2021 - 15:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?