Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sul far nemboso...
Mora...
Non chiudiamo O.S....
LA NOTTE...
Al webmaster Mauro...
La goccia si posa...
Villamar...
Il nuovo giorno...
Quasi a gocciare...
Il dolore non si est...
Il Treno...
AU.F.O...
Vicoli ombrosi...
API...
ETEREO...
La sindrome del nido...
Addio al nuovo giorn...
Ritornare sui propri...
AMORE DOLCE OPPR...
HAIKU 41...
Elfchen...
CANTO...
Ai tempi della pesta...
Quando ti scrivo...
Sa spendula...
Donna senza volto...
In bici per le colli...
Voleva essere un dra...
Còlubri...
Lunedì mattina...
CHE AFFANNO QUEST...
Necessità...
SBAGLIANDO...
Tutto è relativo...
Il rumore dell\'addi...
Commiato...
Si chiude un capitol...
Vittorio...
Versi sul Passaporto...
Nel foyer dell’alba...
Ascolta Cielo...
Incombe il sonno...
Noi l'immenso...
L’ultima goccia...
VOGLIA DI VOLARE...
L\\\'uomo ballerino...
Sedoka - 3...
L'odissea di un poet...
Addio Oggiscrivo...
SUPEREROE...
La dimora dell'anima...
Intonaco battuto a m...
Passo sospeso ( Reda...
Rifiniture...
Resilienza...
PIZZICAGNOLO...
Oasi di scrittura (...
Echi di un Tempo Pas...
Mario...
PAROLE...
IMPENETRABILE OCE...
Ciglia che sorridono...
Il sogno di Anna...
Ipocrisia...
Un Angelo d'erba...
Dott. Scholl’s, trop...
Sorpresa…e pizza con...
Battigia...
E se piove ti penso...
Transumanza...
Amara vita...
La misericordia del ...
0429...
La lasagna di Pasque...
Lo sguardo di una ma...
Terre desolate...
PROVARE A VIVERE...
Pazienza!...
Fiore d'inverno...
Primo aprile...
E ti berrei ancora...
Il sole brucia...
Alla rugiada d’ulivo...
Acquerello...
haiku.......
Lacrima di salice...
STATO DI GUERRA...
Il profumo della Pas...
Oggetti...
Ancora silenti...
Dove vanno le parole...
Dopo il mio funerale...
Binari...
Io Sono...
Pasqua di neve...
GRIDERO'...
Frammenti di emozion...
Rugiada...
RONDINE...
SORELLA MORTE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

incipi

Le istruzioni sono:

"L’appuntamento era al molo, lei era già lì sotto un fanale carico di farfalle della luce"


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



Gli occhi aperti delle gambusie tra le ninfee cieche di Monet

L’appuntamento era al molo, lei era già lì sotto un fanale carico di farfalle della luce
(olio su tela di donna annegata nell’Essonne)


Lui sul foglio al cavalletto accompagna la matita nel privato di un bavero vermiglio,
caffè tra le mani nell’albore che con cipiglio incalza
chiuso nel paltò e un sorriso spento da dividere tra il mare
color sbadiglio e gli occhi delle persone che si aprono al primo mattino.
Io affido i pensieri alla tovaglietta di carta del Caffè Monet, rispettando la frase stampata di Ivano Fossati “Non sono che l’anima di un pesce con le ali volato via dal mare per annusare le stelle”.
Accompagna con la mano lui dal paralume l’ultima falena alla roncola di luna, si accorge della mia assenza e sorride. Sarà per domani, sembra pensare, è così da mesi. Cambia la tela e con un breve movimento dell’indice sul cappello saluta il tavolino vuoto, come a dire Alla prossima pennellata.
Ho appuntamento da trent’anni con lei dentro il chiaro del fanale sul molo a olio di Honfleur.




(da Crestomazia)




Share |


Scrittura creativa scritta il 18/03/2024 - 05:16
Da Mirko D. Mastro
Letta n.91 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


È da anni che la ricerca tra folate di vento e foglie morte cadute dal cielo, quando poi sarà quel giorno, lui sulla sua mano vedrà la falena, che indicherà la strada per le stelle più lontane. Tra il molo e Monet vi sta il poeta, uno tipo te! Complimenti è una scrittura bellissima!.

Anna Cenni 18/03/2024 - 08:01

--------------------------------------

5* stelline.

Maria Luisa Bandiera 18/03/2024 - 07:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?