Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Nello sguardo della ...
Prelude...
Il dolore che non vi...
Chimere...
Amore...
La Piscina sulla Col...
Un uomo era disteso...
Il coraggio di guard...
In quella notte...
La folla...
Insonne...
Il tempo e le Rose...
Addio rondini...
LA FRAGILE FO...
Asia...
NON PUOI...
Notti calde d'estate...
Sera su Poliscia...
Corre invano la mia ...
Divenire rugiada...
A MIO PADRE...
La vita e la nuvola ...
NONNA LUCIA...
Bolle......
ODE AL BIKINI...
Il mare...
Tulipano...
Alle amiche...
L’EVOLVERSI DEGLI AR...
La cura...
Lascerei...
Gli errori più gross...
Melodia...
Abuso...
Notte d'Inverno...
L\\\\\\\'anima delle...
La notte...
su selvaggi temporal...
Trenino verde...
Na jurnata cu ' tte...
Triangolo...
Tay Mahal...
HAIKU II...
Haiku n°5...
VITA AMARA...
My dear Perugia....
IL CAFFE\'...
Ricordi...
Quando potremo di nu...
Manicomio...
A bocca piena...
Aspetterò il tramont...
Mi piace pensare che...
PREGHIERA...
Nostalgia della nott...
CORLETO PERTICARA...
Ho visto i tuoi occh...
Il respiro del mare...
Pioggia...
Niente potrà...
L’ECO E LA LUCE...
Nadia...
La notte fa paura...
Settembre...
Parte di me...
Profugo...
UN SOLO MINUTO...
PONTE...
souvenir d'un amore ...
Che nasca una speran...
IL CUORE LO SA...
Il mercataro intelli...
ILLUSIONE...
Astro...
TI HO VISTA...
C'è un profumo che t...
Ho rimboccato le cop...
Assorto e silente...
Un fruscio nel vento...
vorrei che fosse un ...
FOLGORI D'AGOSTO...
Solitudine...
14-08...
Può succedere di tut...
Sorridi,anche con i ...
Chesta è 'a vita......
Riccio dorato...
Preghiera...
La mia piesia...
Se alzi gli occhi al...
Risposta esatta...
E poi la notte...
C...
Non ti mancherà semp...
Ti perderò ancora...
Per non dimenticare...
caricaaat ... fuoco...
Anima antica...
La musica che non c'...
IL TEMPO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



questo telefono che piange un pò

E questo telefono che piange un po’
Tu non chiami più,
non sò niente,
sei svanita tra la gente,
correndo dietro le tue cose,
incasinata,
imprevedibile,
persa nei guai tuoi;
e il telefono tace,
una volta parlavamo per ore,
ma ora non vuoi più,
non sono più importante;
dimenticavo che non mi
amavi come io amavo te,
io non ti ho dato quello che volevi tu,
com’è difficile amare ed essere amati.



Share |


Poesia scritta il 05/06/2016 - 02:47
Da stefano medel
Letta n.350 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Ha proprio ragione l'amico Salvo...
molto bella
Nadia
5*

Nadia Sonzini 05/06/2016 - 09:39

--------------------------------------

Sofferenza dell'attesa ancora più forte di quando si era abituati alle sole lettere. Ah questi telefoni che non squillano, sono una tragedia!

salvo bonafè 05/06/2016 - 09:34

--------------------------------------

Un profondo et riflessivo decanto. Espressivo il verso di chiusa.
Lieta Domenica.
*****

Rocco Michele LETTINI 05/06/2016 - 09:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?