Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...
Vento di marzo...
Vite strette....
Eravamo sei amiche a...
Dove sei?...
Li chiamano coraggio...
Nuovi eroi...
CADUTA LIBERA...
Domenica II...
La valigia...
Risveglio...
Tempi instabili...
AMORE ILLUSIONE...
Ci Manca...
Preghiera per un bam...
Sentire....
Un vero mistero...
Felicità...
L'uomo ed il cane da...
Se Cristo tornasse...
Note tra il vento...
Il pastore bianco...
L'ASCETA...
Per i sogni un posto...
Camici bianchi...
Dove andiamo...
Amanuense...
Lettera senza fine...
Isolamento...
Sconosciuti eroi...
Tu aspetti, io non c...
Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...
Invece...
Suggerimento...
La Rosa profumata...
Preghiera 2...
LETTERA D' AMORE...
Sul filo dei sensi...
È SEMPRE MEJO ‘NA BO...
È come trovarsi un g...
SBAGLIARE ANCORA...
Sento lontano un rum...
Versi ribelli...
ALLA FINESTRA...
L'odore della pelle...
Città e paesi...
Quattro poesie picco...
Conforto...
La Croce / e SPESA S...
Tutto è bello...
Quattro passi in cro...
Un silenzioso tramon...
Assentarsi....
Il Poeta...
Brescia Mia!...
HAIKU M1...
Dal salotto al soggi...
Verso l'alba...
Sedoka 10...
La Stanza Rossa (per...
1968... l'amore libe...
SUPPLICA A MARIA...
Oppressione...
Un cielo così non è ...
Abbracciami...
PER ASPERA AD ...
Ho fatto un sogno st...
Silenzioso...tempo...
LA NOTTE SVANISCE...
La coccarda tricolor...
ALBA CHIARA...
se tu non ci fossi...
Il figlio della luna...
Grunding...
La veste dell'anima...
…in cerca di titolo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Gloria caduta

Gloria caduta


Quando il novo sol
Sorge sulle terre ove
Il morso di Roma più
Non regge ,
Allor come un livido
Mar mangia le sue pietre
S'also il ringhio
Di vendetta .
I secol morti di gloria antica
Sciolti nel tempo della
Liberta schiacciata .
Cingono ai fianchi
D 'ogni cippo
Il vecchio poter
Che fe star zitto .
I piumati cimieri
Calpestano, le leggi
Insultano,
Lingua dell urbi
Storpiano .
Quai i fanciulli
Voglion novella favella
E quella dei padri sprezano.



Il foro ,le terme
Antico sfarzo
Vedon lurida
Plebe far chiasso .
Qual cerva elegante
Move il passo nel bosco
Sicura che il lupo non tenga
Agguato ,
E poi cinta da tutti i lati
E' sventrata
Morendo stupita
Resta.
Roma figlia
Dei fratelli dalla bocca
Di latte selvatico
Or piangi e ti lassi
Non credevi tale oltraggio !
Ma non si puote
Negar il giorno
A chi la luce preme !
Gaiardi i tuoi
Giovinetti la migliore
Gioventu ,fiere le
Legioni impavide.
Sopir o morir
Tutto trova fine
Se il seme dell amor
E del rispetto
Trova relego
In un letto di spine.



Corrado cioci




Share |


Poesia scritta il 29/10/2017 - 08:35
Da corrado cioci
Letta n.351 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?