Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Francesca Manzella...
Tra uno strappo e un...
Io ti canto...
Giaccio...
Vado sfogliando...
Dove sei andata ?...
Elisei...
Il testa di caxxo...
Un piccolo pianto...
Alla mia meraviglia...
Umanità fallita...
PETRA...
Anima solitaria...
Poteva essere...
Scale verso il nulla...
Nonostante il freddo...
RICORDANDO L' AMOR...
Come fogli di carta...
Ritrovarsi...
PLACIDO...
L'ombra (lipogramma...
Non conosce falsità ...
Stampata sugli euri...
Carcerieri di noi st...
Pippo il Polpo...
Sprazzi Vitali...
Nuvole bianche...
CON STILE...
Ideare e progettare ...
Brividi assalgono...
Dove osano le oche o...
QUANDO SCRIVO...
Orologio...
Anche se (100 parole...
Proverbio indù (100 ...
Câblé n.5...
Luce e penombra...
Il meteorite gigante...
La solitudine bisogn...
mila pezzi...
Autunno Asseminese. ...
HAIKU 37...
È ancora primavera...
Il Dolore...
E tra I flutti una s...
L' AMORE HA CONOS...
Ti scrivo (100 parol...
VIVERE IL PAESE...
Velatura...
Fascio...
Non temere l’insicur...
Moto Zen (1)...
La tomba di Renzo eL...
Guadando il fiume...
Ciò che rimane ( con...
melograno...
Anima....
Masai...
Inquietudini...
L'autocontrollo è un...
Attesa...
Attimi (concorso poe...
Essere...
La pastora...
Qualche rivolo in me...
SULL’ORLO DEL BARATR...
DANZANDO CON TE...
Alla mia cara gatta ...
I lucchetti che apro...
Il buio...
Io prendo la minima...
Primitives...
Io e te per sempre...
Se guardi nel rifles...
Ho chiesto alla brez...
Il cambiamento clima...
Nuovo giorno...
Politica e corruzion...
Villaggi scomparsi...
RAGGI D'OMBRA...
I pensieri di oggi...
IL LABIRINTO DEL...
Avvelenata...
Quando seppellirono ...
TRIAGE...
Stille dal camino...
Il giglio d',Italia...
Amore...
GLI ASINI DI BRUXELL...
Predatore del silenz...
Un bacio, ovunque se...
Fu...
ATTIMO...
CORIANDOLI E' CA...
Hanno scelto il sile...
Il raglio dell'asino...
Una donna sta anche ...
Attesa...
Raggio verde...
Dioniso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Terrestri? Puah!

Il capitano Xaxooxoxo, dopo essere uscito dal nascondiglio, (un bidone vuoto della spazzatura) si mise a correre a perdifiato in direzione dell'astronave ben mimetizzata tra la vegetazione di un bosco nei pressi di una cittadina dove l'ufficiale aveva il compito di effettuare una breve ricognizione.
«Apri i portelli, presto!» urlò a Roxooroxoxo, il suo pilota. Quest’ultimo rimase attonito alcuni secondi, per poi azionare due leve di forma cubica. 
«Chiudi i portelli, decolla e allontaniamoci il più possibile» ordinò ansimando il suo superiore appena rientrato nel veicolo stellare. 
Una volta che furono oltre l'atmosfera terrestre, il responsabile di volo spaziale chiese spiegazioni.
«Perché sei così agitato?»
«Noi zoxooxoxoniani, abbiamo delle fattezze simili a quelle degli umani, tuttavia…»
«Tuttavia... cosa?»
«Sono da considerarsi una razza violenta e selvaggia, per di più risultano decisamente strani» continuò a raccontare il capitano Xaxooxoxo con aria sconvolta e accasciandosi in un sedile vicino ai comandi. «Attivando il traduttore simultaneo modello Gnywywyxoxo ho sentito una madre pronunciare al proprio figlio parole del tipo "Mi fai ribollire il sangue!" - “Quando tuo padre tornerà a casa ti spellerà vivo!" - "Mi sta scoppiando la testa!" - "Per colpa tua mi sono mangiata il fegato!" e quant'altro.»
«Qual è stata la reazione del figlio?»
«Le ha risposto dicendole che si era rotto l'apparato genitale e di come la prendeva sempre nell'ano, a differenza della faccia di escrementi del fratello.»
«Che schifo, si prestano a delle cose a dir poco blasfeme» commentò rabbrividendo Roxooroxoxo. «È meglio lasciar perdere, sicuramente troveremo altri posti da poter colonizzare.»



Share |


Racconto scritto il 06/12/2023 - 11:13
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.216 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


x Maria Luisa: a vita spesso la prendo con leggerezza e di conseguenza ciò influisce su molti testi che scrivo. Che il testo è divertente lo sapevo anch'io, ma bellissimo non pensavo. Wow!
Ti ringrazzzio!
***
x Santa: carissima amica, parto a razzo nel dirti che il tio commento mi sgancia una soddisfazione di quelle spaziali. Ti RINGRAZIO a caratteri cubitali.
Sai, spesso tendo ad avere la testa sulle nuvole e... sulle stelle per via della mia fantasia.
Per il resto, nessuno è perfetto, quindi non lo sono nemmeno gli zoxooxoxoniani, magari anche loro non sono esenti di blasfemie. Comunque, tra i vari aspetti, di certo gli alieni non parlano come mangiano.
Un abbraccio stellare.

Giuseppe Scilipoti 09/12/2023 - 09:35

--------------------------------------

x Mary L: super super grazie.
Gli alieni di questo racconto oltre ad essere tranquilli, sono privi di linguaggio sporco, ragion per cui da come si evince, certi discorsi o comunque certe frasi degli umani vengono prese seriamente o comunque generano degli equivoci.
Eh sì, per gli alieni meglio schizzare via altrimenti rischiano di farsi... il sangue marcio.
***
x Anna: grazie, ho in serbo ma anche in x alienese, altri racconti molto divertenti.
Resta sintonizzata su Oggi Scrivo, canale Terra. Passo.
***

Giuseppe Scilipoti 09/12/2023 - 09:32

--------------------------------------

Caro Giuseppe conoscendoti bene sei uno scrittore FANTASTICO nel doppio significato della parola. Fai ringiovanire anche le menti delle vecchiette come me. Mi sono divertita molto. Leggendo questo racconto mi piacerebbe andare sul pianeta dei protagonisti,sono sicura che qualche difettuccio lo troverei. Certo che è capitato proprio nella famiglia giusta e ce ne sono purtroppo. Un inchino alla tua fantasia attraverso la quale riesci in modo simpatico ad esprimere concetti molto seri. Complimenti*****

santa scardino 07/12/2023 - 14:40

--------------------------------------

Un bellissimo e divertente racconto da leggere con leggerezza sorridendo.
Complimenti!

Maria Luisa Bandiera 06/12/2023 - 17:32

--------------------------------------

Molto divertente Giuseppe!

Anna Cenni 06/12/2023 - 15:55

--------------------------------------

Bel nascondiglio del capitano, il bidone della spazzatura, chi vuoi che guardi dentro un volo divertente e agitato, meglio scappare dagli umani arrabbiati che vogliono spellare il figlio e il fegato è sempre più amaro.
Serve una tisana detox vai a capire che gli alieni sono più tranquilli di noi,non bevono alcolici, caffè, tisane varie, stanno solo lontano dalle incazzature quotidiane e si fanno gli affari loro
W gli alieni Super super divertente

Mary L 06/12/2023 - 14:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?