Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

Riscrivi la storia con una storia

Le istruzioni sono:

Scegli un personaggio storico famoso, fai una ricerca su internet ed annota su un foglio alcune parole chiave che lo contraddistinguono. Ad esempio, se hai scelto San Francesco potresti annotare “lupo di Gubbio”, “vesti donate ai poveri”, “Assisi”, “povertà” “fede”. Riscrivi quindi la vita del personaggio che hai scelto stravolgendo il tuo personaggio. Ad esempio, potresti rappresentare Francesco come un terribile malfattore chiamato “il Santo” dai suoi sgherri, originario di “Assisi”. Francesco, dopo una vita vissuta in “povertà” si ritrova per caso a rubare una “fede” nuziale della cugina. Da lì un’escalation di furti che lo porta a capo di una banda di ladri e gli vale il nomignolo di “lupo di Gubbio (*tratto da internet)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 



Semplice bellezza

Mi vidi riflessa sullo specchio dell’acqua ma quelle orribili alghe rosse,che il calore di quella rovente estate aveva prodotte,quasi nascondevano il mio volto. Parlottavano tra loro,ridevano di me mentre cercavo di evitarle per raggiungere qualche metro più avanti l’acqua cristallina del meraviglioso mare che mi invitava a tuffarmi. “Aha,dove vai? Fatti toccare!Resta con noi!Aha,sembri una cozza!” Avevano ragione! Quando entro in acqua ho un fare un po’ goffo,ed è vero,non sono bella come una sirena. Ormai lontana,riflessa nell’acqua pulita, però, vidi la naturalezza del mio viso e la felicità di godermi qualche giorno di vacanza.... (continua)

Papavero nel vento ... 18/08/2015 - 17:39
commenti 2 - Numero letture:395

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 14 votanti



Il mistero di un sorriso

Mi vidi riflesso sullo specchio dell’acqua, non ricordavo come avessi raggiunto quel posto, scrutavo la mia immagine nel tentativo di carpire la speculare corrispondenza tra il mio volto e quello che tremolando si rifletteva sulla superficie. Il sole imperlava l’acqua con i suoi tiepidi raggi poco prima di tuffarsi nell’orizzonte della notte. Mi accorsi che stava emergendo qualcosa, sì, proprio dal fondale una sagoma indistinta nuotava animosamente per raggiungermi. La creatura emerse, bellissima ed imperiosa, i lunghi capelli biondi ricadevano inanimati sui seni coperti da grandi conchiglie blu zaffiro, i suoi occhi magnetici si legarono indissolubilmente ai miei. D’un tratto afferrò la mia mano e mi trascinò giù con lei, sempre più giù, così giù che il fondale del mare mi sembrò solo un grande buco nero. Fu allora che iniziò a cantare, un canto la cui melodia orchestrava su note di bellezza soave e le cui note giocavano gioiose con i pesci dell’oceano. All’improvviso tacque, i suoi o... (continua)

Alessia Claus 17/08/2015 - 17:50
commenti 7 - Numero letture:503

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 23 votanti



Temporale d'amore

Ero in casa, sentii tuonare, un vento impetuoso sprangava le finestre, scesi in cortile per ritirare le lenzuola cadute in terra, l'acqua scendeva giù a più non posso, mi chinai... e vidi riflesso sullo specchio dell'acqua l'immagine di me e di un uomo. Mi sovrastava. Dolcemente mi afferrò con la sua mano, mi rassicurò. Ormai fulmini e tuoni erano ovunque intorno a noi, zuppi, cominciammo a correre lui era così gentile, il destino volle che fu lì in quel momento. Ci asciugammo vicino al fuoco ci raccontammo per ore ed ore le storie della nostra vita da lì ad un mese ci vedemmo tutti i giorni non potevamo fare a meno l'uno dell'altra. Mi sentivo leggera, potevo afferrare dall'alto ogni sogno era nata così la nostra storia d'amore sotto un Temporale..... (continua)

Ombretta Maggi 16/08/2015 - 16:46
commenti 0 - Numero letture:342

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 19 votanti





Ho avuto sete e mi avete dato da bere!

Mi vidi riflesso sullo specchio dell’acqua, mentre stavo per bere, dietro di me c’era un vecchio con le mani tremolanti, e mi chiese: mi dai da bere? io non posso attingere, non ho niente con me, e nemmeno posso chinarmi, perché le mie povere ossa non mi permettono di chinarmi per bere.

Io cercai come poterlo far bere, ma l’unico modo fu unire le due mani a forma di conchiglia, li riempii d'acqua, e così quell'anziana persona bevve… niente di che, solo un gesto dovuto a chi ha chiesto aiuto.

Per me un gesto insignificante, per l’anziano è stato un gesto d’amore.
Non passo molto e quella anziana persona sparì nel nulla…... (continua)


Gaetano Lo Iacono 15/08/2015 - 16:31
commenti 11 - Numero letture:623

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 50 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -