Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

Riscrivi la storia con una storia

Le istruzioni sono:

Scegli un personaggio storico famoso, fai una ricerca su internet ed annota su un foglio alcune parole chiave che lo contraddistinguono. Ad esempio, se hai scelto San Francesco potresti annotare “lupo di Gubbio”, “vesti donate ai poveri”, “Assisi”, “povertà” “fede”. Riscrivi quindi la vita del personaggio che hai scelto stravolgendo il tuo personaggio. Ad esempio, potresti rappresentare Francesco come un terribile malfattore chiamato “il Santo” dai suoi sgherri, originario di “Assisi”. Francesco, dopo una vita vissuta in “povertà” si ritrova per caso a rubare una “fede” nuziale della cugina. Da lì un’escalation di furti che lo porta a capo di una banda di ladri e gli vale il nomignolo di “lupo di Gubbio (*tratto da internet)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Sprofondando nei miniricordi

Ti ricordi quella volta al lago?
Era una giornata così spensierata e magnifica in cima a quella passerella di legno con i piedi che sfioravano l'acqua, fino a bagnarmi i piedi e immergendomi nei miei pensieri.
Ti ricordi quando mi guardavi con i tuoi occhi grandi?
Così profondi che mi perdevo in quel verde smeraldo appena formato.
Ti ricordi dei nostri discorsi in piena estate?
Quante di quelle volte ci abbracciavamo, o ci sfioravamo con le dita delle mani?
E ti ricordi quante volte scappavamo dal sole rovente a cercare l'ombra del boschetto, fino a trovare nella parte più alta di quell'albero dei frutti piccolissimi da arrampicarmi e farli cadere di sotto, mentre cercavi di prenderli e ti dicevo sotto di esso, che eri la ragione della mia vita?
Io ricordo tutto questo e ricordo i tuoi bellissimi sorrisi, fino ad esplodere di emozione, il cuore che batteva come un picchio che cerca da mangiare o far rumore, bhe, quello non era niente in confronto a quell'emozione che provai in q... (continua)

Martina Mattesu 17/02/2017 - 21:14
commenti 1 - Numero letture:164

Argomento: MINIRICORDI

Voto:
su 0 votanti



POSTA PER TE

Ciao,ti ricordi quando mi hai scritto nella posta interna per propormi di scrivere una poesia insieme?
Da subito fu magia e complicità.
Il tuo modo di scrivere dolce e sensibile assieme al mio fu super!
Ma già leggendoti, sapevo che eri sensibile non solo come autore ,ma anche come persona.
Pian piano, poesia dopo poesia iniziò la nostra amicizia.
Io ero già che ti rompevo le scatoline con la mia parlantina.
Tu ti preoccupavi se ero sparita come un tenero papà.
Ti ricordi quando mi cercavi preoccupato e io ti raccontavo le mie delusioni insieme alle mie gioie?
Mi sembravi un inviato di "c'è posta per te" pieno di lettere da mandare.
Ma ce la fai in bicicletta? Forse è meglio la macchina.
Ti pago la benzina e una sacher se no mi diventi mingherlino.
Sorrido a immaginarti in bicicletta che pedali dicendo: c'è posta da Mary!
Oggi però questa lettera la dedico a te, che con il tuo affetto mi stai vicino.
Ormai mi conosci come una figlia, sai cosa mi fa arrabb... (continua)

Mary L 17/02/2017 - 12:34
commenti 9 - Numero letture:264

Argomento: MINIRICORDI

Voto:
su 6 votanti



All\'ombra

Ma sì, dai! Mi siedo qui, all'ombra.
Che poi... tanto ombra non è, sei spoglio!
Ti ho dedicato dei versi e ho parlato con te, ti ricordi?
Ora sei spoglio, come quando ti misi a dimora.
Un arbuscello! Piccolo, tenero e indifeso, ti ricordi?
Forse eri grande come lui, mio figlio.
Hai la stessa sua età, ma guardati!
Tendi le braccia al cielo, lo tocchi, lo catturi e lo nascondi.
Ti ricordi con quanta cura ti ho accudito
e difeso, dal vento, dal freddo e... dai gatti!
Ma, ti ricordi della "Micia" che si faceva le unghie?
E quell'inverno... quello freddo. Ma guardati adesso!
Imponente! Mi guardi dall'alto e chissà cosa pensi.
E io che sto a chiederti se ti ricordi le cose.
Non me lo dirai mai! Ma, di me... ti ricorderai?... (continua)

Loris Marcato 13/02/2017 - 19:10
commenti 7 - Numero letture:232

Argomento: MINIRICORDI

Voto:
su 5 votanti



Miryam

Ciao, Miryam.
Mi ritorni in mente in questi giorni rumorosi di carnevale, in questo periodo da te tanto amato e da me tanto odiato.
Non mi piaceva la folla, le bombolette spray, i coriandoli che si infilavano dappertutto e che molto spesso i bambini riciclavano da terra...
Però preparavo i vostri vestiti di mascherine, con grande sacrificio, cucendo di notte, come la mamma di Arlecchino: riciclavo vecchi abiti e ne forgiavo di nuovi , molto graziosi...
E tu, ora eri una bella fatina , con i capelli biondi e gli occhi verdi, ora un Pierrot malinconico, ora un pagliaccio, col sorriso stampato sulla faccia, ora una spagnola che ballava il flamenco...con tanto di naccxhere ed il ventaglio, con cui coprivi metà viso....Ma sempre allegra...
Ricordi quando ti portarono da me? Avevi solo tre anni e sognavi, come tutte le bimbe, tanti giochi e tante bambole...
Ricordi come mi facesti ridere, ballando "Bomba"?
Avevi un culetto mobile e camminavi sulla veranda, come... (continua)

Teresa Peluso 13/02/2017 - 14:59
commenti 8 - Numero letture:215

Argomento: MINIRICORDI

Voto:
su 6 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -