Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

AL BUIO IN UNA CAVERNA

Le istruzioni sono:

La scena si svolge in una caverna. Il protagonista, assieme ad altre persone, si ritrova improvvisamente al buio. Quali sono i suoi pensieri e le sue preoccupazioni? La grotta ha dei pericoli. Cosa succederà? Quale sarà la conclusione? Scrivere una storia così ambientata.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Il mio grande uomo Papà

Oggi 19 Marzo,è la festa dei papà in tutto il mondo, oggi non parlerò di tutti i papà ma vi parlerò del mio papà...un uomo qualunque ma con un cuore speciale.
Tra i suoi sacrifici, le sue follie, le sue risate, le sue barzellette, i suoi indovinelli,siamo cresciute apprezzando quell'uomo che da sempre lo chiamo "PAPÀ".
Mi hai insegnato una semplice frase:
"Abbi forza e fede"
Vorrei averti per sempre, vorrei restare nelle tue braccia per sempre, vorrei vederti sorridere per sempre.
Il mio papà mi protegge con le sue braccia grandi, il mio papà mi vuole bene, il suo cuore è una mano sempre tesa verso di me, il mio papà mi fa sognare ad occhi aperti e fai di noi donne sapienti e umili.
Io apprezzo il mio papà, tutto questo lo fai senza mai, arrenderti o chiedere una mano, senza mai fermarti, con tanta stanchezza ma il tuo sorriso non lo perdi mai...
Sorridi sempre...
Il mio grande uomo che si chiama: "Papà "... (continua)

Ilenia Respiro del Mondo 19/03/2017 - 18:13
commenti 3 - Numero letture:220

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 4 votanti



Renzo e Lucia ultraquarantenni

Si sorprendeva spesso a guardarlo con un po' di fastidio; a 45 anni suonati era rimasto lo stesso bambinone di un tempo, buono come il pane ma incapace di prendere iniziative. Toccava sempre a lei assumersi la responsabilità delle decisioni importanti e non era un compito da poco con una famiglia così numerosa: tre maschi e tre femmine, ancora tutti in casa, nessuno che si fosse reso indipendente. Ah Renzo!... se almeno fosse più sveglio, più risoluto nell' affrontare i problemi !!!!!...Ma.....di cosa si era innamorata?.....le sembrava strano che il suo cuore avesse, da giovane, palpitato per lui....Quando, la sera, lo vedeva crollare in un sonno profondo a causa della stanchezza dovuta al lavoro ma anche alla pesantezza di una cena troppo abbondante e innaffiata da numerosi bicchieri, stentava a riconoscere il Renzo degli anni giovanili che ella attendeva con trepidazione e i cui passi aveva imparato a riconoscere tra i tanti che imboccavano il sentiero che portava alla casetta dove ... (continua)

Aurelia Strada 16/03/2017 - 12:49
commenti 2 - Numero letture:245

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 0 votanti





...per la mia vita.....

Quando gli anni passano
e ti ritrovi ad aver cresciuto i figli, e spesso i nipotini, e non hai avuto il tempo di pensare a quell’uomo che ti ha lasciata, ferendo il tuo orgoglio di donna ed i tuoi sentimenti…
quando hai avuto la fortuna di essere arrivata alla pensione, allora è proprio quello il momento che potresti sentirti “sola”, inutile, fragile…
rischi di divenire ipocondriaca…l’inattività, la solitudine sono un cocktail esplosivo per la salute mentale.
Beh, in un contesto di improbabilità, succede che ti accorgi di essere osservata….
Un tuo vecchio collega di lavoro con il quale scambiasti solo raramente qualche opinione professionale, si è trasferito recentemente in appartamento sito nel tuo stesso pianerottolo. Lui è vedovo, ha tre figli ormai indipendenti, è un uomo dai mille interessi…fin troppo loquace, diresti….
Ogni volta che ti capita di incontrarlo, hai la sensazione che non sia per caso e questo ti dà noia…una donna del tuo stile, del tuo calibro, dotata di quale... (continua)

laisa azzurra 07/03/2017 - 09:58
commenti 11 - Numero letture:301

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 7 votanti



Peluche

Erano stati come i protagonisti di “quel romanzetto dove si tratta di promessi sposi”, tenaci eroi di una vittoria contro le avversità favorita dalla “fede ai trionfi avvezza”, ma passati gli anni le cose erano cambiate.
Forti nelle avversità non avevano retto all'urto della quotidianità.
Lei disperante casalinga senza figli e Lui modesto travet sepolti nelle spire nelle quali il tempo li aveva avviluppati.

Ormai sono diventati due peluche.
“Scoiattoli e orsi. Una cosa da matti… l’unico modo per sfuggire a tutto; degli animaletti pelosi, pieni l’uno per l’altro di affetto muto e senza complicazioni.”
Comparse delle quali non si occupa più nessuno.
Ricordano con nostalgia l'epoca dei bravi.... (continua)


Glauco Ballantini 06/03/2017 - 11:24
commenti 7 - Numero letture:278

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 0 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -