Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

AL BUIO IN UNA CAVERNA

Le istruzioni sono:

La scena si svolge in una caverna. Il protagonista, assieme ad altre persone, si ritrova improvvisamente al buio. Quali sono i suoi pensieri e le sue preoccupazioni? La grotta ha dei pericoli. Cosa succederà? Quale sarà la conclusione? Scrivere una storia così ambientata.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

La collega

Quando ti conobbi ti presentasti come Deborah, con l'acca, io risposi: "Posso chiamarti solo Deborah?" Ma la battuta non fu compresa. Siamo colleghe da circa dieci anni, io la mattina mi sveglio sempre tardi, mi lavo il viso e corro a lavoro, poi in corsia, si corre... e mi viene in mente che i capelli li dovevo legare, allora prendo una matita e alla meglio li tiro su. Tu, (ma a che ora ti svegli?) arrivi perfettamente truccata, sembri sempre appena uscita dal parrucchiere e ti muovi leggiadra come se fossi su una passerella.
Quando entrai, nuova infermiera in reparto, mi fu detto che eri la migliore amica della caposala, un turno insieme e l'avevi già infamata, tra l'altro insinuando storie extra-coniugali, che si sono ben presto rivelate false.
Con il tempo, mi hai dato preziose informazioni su colleghi e dottori: Il dottor Martini ha un alito che ti stende, la Romanelli era una balena, ora dopo la dieta, guarda che mostro è diventata!
Insomma, hai avuto parole di sti... (continua)

patrizia brogi 21/06/2016 - 10:40
commenti 13 - Numero letture:290

Argomento: SENTIMENTO

Voto:
su 6 votanti



Da Rob

“Non credo sia così”, disse Eddie.
“Cosa?”, rispose Tom mentre passava una canna a Sara, seduta accanto a lui sul divano.
“Cristo! Certo che non è così”, intervenne Rob allungando un’altra canna a Eddie, alla sua destra, che ne aveva già una tra le labbra.
“Fatemene arrivare una”, disse Tom, biascicando non poco.
“È erba questa?”.
Nessuno rispose. L’aria era rarefatta e le pareti della stanza si vedevano a stento, per la nebbia di fumo.
“È erba?”, ripeté Tom.
“Cazzo ne so... fuma...”, borbottò Rob dall’altro divano.
“Questa che ho io è di fumo”, disse Sara espirando fumo bianco dai polmoni.
“Datemi il fumo”, annunciò Eddie, “ne faccio un’altra”.
Prese il mistiere dal tavolino che aveva davanti, e se lo poggiò tra le gambe. Mise nel posacenere la mezza canna che aveva in mano, e chiese se qualcuno intanto potesse fargli un filtro.
“Qual è la cosa più strana che avete mai pensato?”, disse Tom ad occhi chiusi.
Qualche attimo di silenzio, interrotto da un “Cioè?” di Rob, ment... (continua)

A. Charass 21/06/2016 - 00:24
commenti 4 - Numero letture:242

Argomento: SENTIMENTO

Voto:
su 3 votanti



Sentimento e Passione

Ciro ha conosciuto Claudia, una ragazza speciale al mare, Claudia ora è la sua compagna, il caso alcune volte gioca strani scherzi, e sia Claudia che Ciro contemplando quel meraviglioso golfo di Napoli rimasero affascinati dallo spettacolare gioco di luci che si alternavano, lambendo le onde e il fragore dei fuochi d’artificio rompeva il silenzio. Grossi getti di acqua, alti decine di metri, formano degli intrecci e delle figure geometriche che cambiano a ritmo di musica; infatti lo spettacolo è cadenzato da note colonne sonore, che con effetti dinamici formano delle raffigurazioni che cambiano, in continuazione, forme e dimensioni.
Lo spettacolo intervallato da brevi pause e riproposto da generi e colonne sonore sempre diverse e all'unisono esclamano che bello! Subito seguita da una fragorosa risata che i due giovani non seppero trattenere. Si presentarono e galeotto furono i fuochi e l’atmosfera che resteranno per sempre nella memoria dei due adolescenti. Claudia non amante del cal... (continua)

Savino Spina 19/06/2016 - 18:29
commenti 1 - Numero letture:245

Argomento: SENTIMENTO

Voto:
su 0 votanti



Quindici anni

A quindici anni pensavo di sapere già tutto della vita, forse per le tante esperienze acquisite. Al sud si cresce in fretta, non ce tempo per la teoria... si passa direttamente al lato pratico, impari a proprie spese che niente è scontato. Decisi di prendere il brevetto di bagnino di salvataggio, consigliato dal titolare di un lido privato. Il suo lido era particolare, era frequentato solo da persone di un certo livello. I primi giorni di lavoro sono stati un po noiosi, non conoscevo nessuno a parte il titolare. Ogni bagnino aveva la sua zona, con compiti diversi, io, non ero abituato a non fare niente, il mio compito era solo quello della sicurezza in mare. Non stavo su una torre a controllare ma, di tanto intanto fare in giro. Un altra particolarità di quel lido, era la divisa che indossavamo! Pantaloncini cortissimi aderenti rossi, senza canottiera. Non ci misi tanto a capire il perché. Le persone che frequentavano il lido appartenevano a un club privato. A quel temp... (continua)

donato mineccia 16/06/2016 - 20:18
commenti 9 - Numero letture:249

Argomento: SENTIMENTO

Voto:
su 6 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -