Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

INCIPIT E FINE DI UNA LETTERA

Le istruzioni sono:

Incipit e fine di una lettera: scrivi una lettera ad un’amica (in cui racconti la tua vita) che inizi e termini così: (Inizio) Cara Margherita, come stai? Prima di tutto Buon Natale e buon Anno Nuovo. Qualche giorno fa ho parlato con mia madre che mi ha detto che alla fine sei andata all’Università a Bologna. Glielo ha detto tua madre. Hai studiato qualcosa che c’entra con il cinema, vero? Quindi niente più economia e commercio? Hai fatto bene ad insistere in casa. Uno deve fare le cose che vuole. Anch’io ho fatto quello che volevo, ora te lo dico… (Fine) Mia madre mi ha detto anche che sei sempre bellissima ma io lo sapevo. Quando eravamo piccoli ero sicuro che saresti diventata Miss Italia. Ti bacio. Pietro. P. S preparati, perché quando passo da Bologna ti prendo e ti porto via


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Renzo e Lucia ultraquarantenni

Si sorprendeva spesso a guardarlo con un po' di fastidio; a 45 anni suonati era rimasto lo stesso bambinone di un tempo, buono come il pane ma incapace di prendere iniziative. Toccava sempre a lei assumersi la responsabilità delle decisioni importanti e non era un compito da poco con una famiglia così numerosa: tre maschi e tre femmine, ancora tutti in casa, nessuno che si fosse reso indipendente. Ah Renzo!... se almeno fosse più sveglio, più risoluto nell' affrontare i problemi !!!!!...Ma.....di cosa si era innamorata?.....le sembrava strano che il suo cuore avesse, da giovane, palpitato per lui....Quando, la sera, lo vedeva crollare in un sonno profondo a causa della stanchezza dovuta al lavoro ma anche alla pesantezza di una cena troppo abbondante e innaffiata da numerosi bicchieri, stentava a riconoscere il Renzo degli anni giovanili che ella attendeva con trepidazione e i cui passi aveva imparato a riconoscere tra i tanti che imboccavano il sentiero che portava alla casetta dove ... (continua)

Aurelia Strada 16/03/2017 - 12:49
commenti 2 - Numero letture:326

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 0 votanti





...per la mia vita.....

Quando gli anni passano
e ti ritrovi ad aver cresciuto i figli, e spesso i nipotini, e non hai avuto il tempo di pensare a quell’uomo che ti ha lasciata, ferendo il tuo orgoglio di donna ed i tuoi sentimenti…
quando hai avuto la fortuna di essere arrivata alla pensione, allora è proprio quello il momento che potresti sentirti “sola”, inutile, fragile…
rischi di divenire ipocondriaca…l’inattività, la solitudine sono un cocktail esplosivo per la salute mentale.
Beh, in un contesto di improbabilità, succede che ti accorgi di essere osservata….
Un tuo vecchio collega di lavoro con il quale scambiasti solo raramente qualche opinione professionale, si è trasferito recentemente in appartamento sito nel tuo stesso pianerottolo. Lui è vedovo, ha tre figli ormai indipendenti, è un uomo dai mille interessi…fin troppo loquace, diresti….
Ogni volta che ti capita di incontrarlo, hai la sensazione che non sia per caso e questo ti dà noia…una donna del tuo stile, del tuo calibro, dotata di quale... (continua)

laisa azzurra 07/03/2017 - 09:58
commenti 11 - Numero letture:393

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 7 votanti



Romantico amore

Si era giovani, pieni di sogni e di speranze, al liceo...
Belli, ricchi di gioventù e di intraprendenza.
Giulia era bellissima, corteggiata da tutti i suoi compagni di classe e studiosa.
Romeo era quasi sempre da solo, introverso, non partecipava agli scherzi goliardici, che inventavano i compagni,anzi, ne era infastidito.
Lo infastidivano soprattutto le attenzioni che tutti donavano a Giulia.Era però di una gentilezza unica, d'altri tempi... La sua timidezza lo rendeva ridicolo, tanto che appallottolava sempre un fazzoletto tra le mani, che gli sudavano vistosamente.
Eppure era un genio! La sua mente incamerava facilmente qualsiasi nozione e non aveva bisogno del vocabolario, per tradurre le versioni di latino e di greco. Proprio per questo, tutti lo rispettavano, perché, al momento del bisogno, aiutava tutti.
Era turbato dalla bellezza di Giulia ed il suo cuore era sempre in tumulto, quando le era vicino.
Giulia arrivava a scuola in attimo prima che suonasse la campanella. La ... (continua)

Teresa Peluso 06/03/2017 - 10:11
commenti 2 - Numero letture:352

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 3 votanti





Vent'anni dopo

Renzo e Lucia si sono conosciuti vent’anni fa e si sono piaciuti da subito soprattutto per la grandissima affinità elettiva, di due anime opposte e complementari. Lucia ha avuto modo di apprezzare le doti di sintesi, pragmatismo, razionalità e la velocità nel giungere alle conclusioni dei ragionamenti di Renzo, mentre lui di lei, per la sua eleganza, dolcezza e uno spiccato senso ironico nonché una certa passione per le battute; per cui si sono sentiti come due corpi con un unico cervello. Insomma, difficile non provare anche attrazione fisica per due belle persone, anche di bello aspetto. Dal loro primo incontro non si sono più separati; oggi sposati con un figlio, sono soliti incontrare amici, per serate di amarcord. Capita che, se il marito e figlio sono contemporaneamente assenti, la serata di Lucia è monotona e noiosa, allora guarda la tv, ma quella sera decide di fare qualcosa di insolito. Decide di accendere il computer e si iscrive a facebook e durante una chat, ha modo di cono... (continua)

Savino Spina 05/03/2017 - 15:49
commenti 2 - Numero letture:1384

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 0 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -