Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

Riscrivi la storia con una storia

Le istruzioni sono:

Scegli un personaggio storico famoso, fai una ricerca su internet ed annota su un foglio alcune parole chiave che lo contraddistinguono. Ad esempio, se hai scelto San Francesco potresti annotare “lupo di Gubbio”, “vesti donate ai poveri”, “Assisi”, “povertà” “fede”. Riscrivi quindi la vita del personaggio che hai scelto stravolgendo il tuo personaggio. Ad esempio, potresti rappresentare Francesco come un terribile malfattore chiamato “il Santo” dai suoi sgherri, originario di “Assisi”. Francesco, dopo una vita vissuta in “povertà” si ritrova per caso a rubare una “fede” nuziale della cugina. Da lì un’escalation di furti che lo porta a capo di una banda di ladri e gli vale il nomignolo di “lupo di Gubbio (*tratto da internet)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 



DIETRO LE QUINTE

Una mattina come le altre Alisia aprì il suo armadio, ampio bianco che troneggiava nella sua camera da letto. Con mano tremante accarezzò i vari completi che pendevano inermi uno vicino all’altro…variopinti e delicati, alcuni mandavano tenui bagliori, le paiette non erano andate distrutte. La mano si fermò su un costume di piume bianche era il tutù che aveva indossato molti anni fa per una prima alla Scala. Alisia era stata una famosa ballerina aveva debuttato al Bol’ Soj di Mosca e conosciuto i palcoscenici più importanti del mondo. Oggi all’età di 69 anni era li davanti ai suoi costumi di scena che avevano caratterizzato i suoi trionfi. Il suo preferito era il tutù di piume bianche l’aveva indossato per rappresentare “La morte del cigno”. Sul palco si sentiva veramente un cigno altero che solcava le acque del gran fiume con la serenità e la compostezza d’un Dio. Il finale lo sapete tutti l’animale lentamente si accascia così anche lei nelle morbide piume muore dolcemente tra gli appl... (continua)

mirella narducci 15/12/2016 - 11:28
commenti 16 - Numero letture:291

Argomento: INTERAZIONE TRA PERSONAGGI

Voto:
su 6 votanti



SANGUE E...RUGIADA

Interazione con il personaggio RUGIADA di LAISA

Lacrime e ancora lacrime, lucenti come cristalli in quegli occhi neri come il carbone..15 anni così bella, così fresca... " Devi ricordare, devi superare..." Una voce ferma e decisa. "Ti farà bene..." Ricordare non ha sempre un sapore romantico e nostalgico, a volte ricordare è portare a galla cadaveri, tirar fuori scheletri dall'armadio....E questo una psicologa lo sa bene. Ma era necessario. Rugiada era lì proprio per capire se quel trauma fosse stato almeno in parte rimosso o se gli strascichi avrebbero potuto danneggiare la ragazza e anche chi ora l'amava e le stava accanto. A dire il vero era un'adolescente molto attraente di cui molti compagni di classe si erano invaghiti, con un volto dolce e sempre un profumo di rosa soave addosso, una carnagione ambrata e gambe snelle e sinuose e un modo di fare a volte timido ma sicuramente garbato. Nulla di oscuro, nulla che avrebbe potuto far trapelare l'inferno vis... (continua)


Sabry L. 13/12/2016 - 20:35
commenti 13 - Numero letture:266

Argomento: INTERAZIONE TRA PERSONAGGI

Voto:
su 5 votanti





RACCONTA RACCONTA

"interazione con il personaggio ISABEL di Sabry"


E’ proprio il tempo giusto per addentrarmi in un paese piccolissimo. Poche casine raggruppate fra loro come un grappolo d’uva.Fra queste ce n’era una in particolare fatta con corteccia d’albero, particolare era anche l’anziana signora che l’abitava. Aveva un viso dolce due occhi chiari come il cielo amava gli animali e dipingeva fiori. Le faceva compagnia un grosso cane buono ma all’occorrenza mostrava i denti. Spesso accompagnava la sua padrona nel bosco a raccogliere erbe magiche che curavano anche mali inguaribili.Si era sparsa la voce che fosse una fata, che conosceva gnomi e folletti e che poteva parlare con loro. Be se non fosse una favola la definiremmo pazza, ma lei non se ne curava le sue abitudini anche se un po bizzarre rientravano nella norma delle dolci vecchiette…Era quasi ora di pranzo e un leggero toc…toc colse di sorpresa la vecchina che lesta si affrettò ad aprire. Una bimba impaurita entrò velocemente –... (continua)


mirella narducci 13/12/2016 - 11:16
commenti 18 - Numero letture:273

Argomento: INTERAZIONE TRA PERSONAGGI

Voto:
su 8 votanti



come Rugiada....

si chiama Rugiada
chissà perchè le hanno messo questo nome, ma è splendida come il suo nome....
altezza media per la sua età, snella, occhi e capelli neri e lucidi come l'onice, carnagione mediterranea e lineamenti delicatissimi nei quali, la sua bocca carnosa e rossa come ciliege, sboccia in un tripudio di sensualità quasi imbarazzante.
Ha solo 15 anni, ma un vissuto da romanzo noir...di quelli che lasciano l'amaro in bocca.
Rugiada ha conosciuto la sola nonna materna. Era una donna energica, alta, robusta...definita da tutti come una carabiniera, ma di una dolcezza infinita...si scioglieva come neve al sole al solo guardare il piccolo tulipano nero (così la definiva).
Il piccolo tulipano perde la nonna all'età di 8 anni. I genitori, storia di cronaca nera (omicidio, suicidio).. insomma, come ho scritto poc'anzi, "un vissuto da romanzo noir".
Il tribunale decide di darla in affido ad una famiglia di madre, padre e tre figli maschi dai 7 ai 15 anni...
inutile dire che... (continua)

laisa azzurra 12/12/2016 - 15:09
commenti 11 - Numero letture:263

Argomento: INTERAZIONE TRA PERSONAGGI

Voto:
su 5 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -