RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

La tenerezza dei volatili

Mescolo bene i miei versi,
in una tavolozza,
come fa un pittore.

Alla fine di un temporale,
intravedo un arcobaleno,
con i raggi del sole diffondersi,
riverberando in mille colori.

Ancora adocchio sopra un tetto
nell'edificio sottostante della mia abitazione,
appoggiato al comignolo,
un corvo mutilato.

Una colomba lo sorvola con continuo tubare,
e poi vola via.
Più tardi vedo il corvo cadere dal tetto,
privo di vita.

Io mescolando i versi in quella tavolozza
faccio questa riflessione:

La colomba chiede al corvo:
“Amico, chiedi aiuto?”
“No, cara colomba”, risponde il corvo.
“Aspetto il vento che trascina il mio piumaggio,
senza meta e senza un angolo d'appoggio.”... (continua)


Salvatore Rastelli 01/09/2017 - 19:00
commenti 0 - Numero letture:101

Voto:
su 1 votanti




Rosa e Gemmisi (James). Novella siciliana

(Tra parentesi è riportato dialogo in dialetto siciliano)
A megghiu parola è chidda ca nun si dici


- Chiariscimi questa domanda Gemmisi… ma questo tuo nome da dove lo hanno preso i tuoi genitori?
Mi sembra così strano e non mi pare né siciliano e neanche americano.
E allora quale è il mistero?

(Dimmi na cosa Gemmisi, ma stu nomi di unni u pigghiasti?
È daccussì stranu ca nun mi pari né siciliannu e mancu americanu.
Ed allura?)

- Ascoltami… ti ci metti pure tu a fare ironia su questa scocciatura di nome?
Non ne posso più di dare sempre le stesse risposte!
Non è di certo colpa mia se m’hanno affibbiato.
Tu lo sai che la mia famiglia, per un certo periodo emigrò in America, e dopo, al ritorno, quando sono nato io in Sicilia, mio padre se ne andò all’ufficio Anagrafe e svelarmi.
Quell’impiegato del comune che a quei tempi era un tantino ignorante, quando sentì pronunziare il mio come “James”, nei registri, lo scrisse così come si pronunzia, da perfetto ignorante, ... (continua)


Vincenzo Scuderi 01/09/2017 - 08:55
commenti 0 - Numero letture:58

Voto:
su 0 votanti


Stori-elle

Lungimirante come una lucciola della Lunigiana in carenza di litio, mi allungai su un letto di legno di leccio color lavanda, a forma di losanga, e, lungi da me l'idea di limitare l'uso delle lenticchie e dei lupini ai lettori dei libri di quel lestofante di Luciano Lutring (il solista del mitra) durante l'anniversario della Liberazione, mi lanciai nella lodevole iniziativa di levare lacci e lacciuoli alle leggi liberticide nei confronti dei lavoratori del settore dei latticini e dei liquori al lampone e al lime, solo nei lunedì di luglio
Così, leggiadro come un licaone della Lituania, guarito dalla lombalgia, rivolsi le mie libidini verso un grazioso locale per lunch-dinner di Lugano, ordinando dalla lista una lunga serie di leccornie; lavarello al limone, linguine al sugo di luccio di lago, luganega di Lagonegro su letto di lattuga, lingua salmistrata al luppolo liofilizzato e, per dessert,
fiori di loto al Lambrusco e latticello di lama al profumo di ali di libellula,
appro... (continua)

Ferruccio Frontini 31/08/2017 - 14:42
commenti 0 - Numero letture:59

Voto:
su 0 votanti


Strade spinose

L'albore di una nuova vita è come il principio di un lungo viaggio. Ci si avvia molto presto all’alba lungo un percorso ignoto con dietro una valigia che ci accompagnerà lungo tutto il cammino e il suo contenuto lo scopriremo solo momento dopo momento, quando tireremo fuori da essa cose che a volte saranno piacevoli e a volte spiacevoli ma ciò non è dato di conoscerlo fin dalla partenza; ogni istante va perciò assaporato e respirato. La felicità è una chimera se pensiamo di poterla trovare solo nel raggiungimento di grandi traguardi, ma può essere più vicina se cercata nelle piccole cose. E allora perché non consentire di intraprendere questo viaggio nel momento in cui c’è già quell’incipit?
La vita è un dono che solo un Essere Superiore può elargire e nessun uomo ha il diritto di decidere e di stabilire i criteri secondo cui vada assegnato. E ciò è vero sebbene oggi l’uomo creda di aver eguagliato quel concetto di Dio che egli ha affinato a partire dalla preistoria. L’uomo ha sempre ... (continua)

Giulia Bellucci 31/08/2017 - 12:07
commenti 2 - Numero letture:86

Voto:
su 1 votanti




LA GITA di Enio 2

Ora mi accingo a raccontar la vita
e voglio farlo senza esitazione
cominciando da questo paragone:
pensiamo di partir per una gita...
Si parte. Della vita sei al principio
e già ti danno un nome in municipio.

Quella è la prima grossa fregatura
perché qualcuno già per te ha deciso
come ti chiamerai, così, preciso
allora o in altra epoca futura
come chiamarti. E questo già dimostra
come funziona la società nostra.

E così, fino dai tuoi giorni verdi
non sfuggirai alle regole che fanno,
che quelli che le fanno beh, già sanno
trovarti sempre e far che non ti perdi.
Le fanno a tutti e sempre le farà
sempre nel nome della libertà.

Quello è l’inizio di una strada breve.
Breve perché, da quando che si nasce
passa in un soffio il tempo delle fasce;
del latte bianco come fosse neve.
Ma tu sei così giovane e incosciente
di questo non capisci ancora niente.

Ma il tempo passa e va! L’istituzione
riserva già per te quell’altra “sòla”
che dice: ora frequenterai... (continua)


enio2 orsuni 31/08/2017 - 10:53
commenti 6 - Numero letture:99

Voto:
su 5 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -