RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

Non come Vitangelo

M'è successo veramente. Non è una storia inventata. Qualche volta, come tutti, mi guardo allo specchio. Per radermi, per pettinarmi, per vedere i classici e inequivocabili segni del tempo che passa. L'altro ieri notai sulla fronte dei solchi in un punto sulla sinistra che non c'erano mai stati.

Preoccupatissimo, cominciai a stare male, in ansia. Chissà quale raro e terribile malanno! Era come se la carne sottostante se ne fosse andata a fare un giro in montagna: chi l'ha visto? Era una cosa totalmente nuova e spiazzante, quei sochi si stavano materializzando in quel preciso momento sotto i miei occhi allibiti.

Poi, con l'ansia alle stelle, mi venne una genialata, andai a controllare la fototessera che avevo fatto due anni prima per il rinnovo della patente. Le mani mi tremavano, la realtà stava avvolta da una fitta nebbia, finchè non li vidi... i solchi stavano lì, sulla fronte in bella vista. Guardai uno, due, tre volte prima di convincermi. Probabilmente, si trattava di una ... (continua)


Vincent Corbo 12/06/2017 - 08:17
commenti 4 - Numero letture:180

Voto:
su 3 votanti


Essere e divenire

Maria sbrigati, che e’ tardi, l’autobus passa tra dieci minuti, e se lo perdi dovrai aspettare mezz’ora, se sei fortunata.
Ogni mattina la stessa solfa, corro, corro sempre, correvo per andare a scuola, ...a piedi s’intende, cosi i soldi dell’autobus li avrei usati per la merenda, e ora corro a lavorare in mensa.
Lavo i piatti sporchi di chi in questa grande azienda guadagna millecinquecento euro già al primo stipendio, lavo pentole più alte di me e mi spello le mani con acidi e detersivi che insieme allo sporco si portano via la mia pelle. Non mi tiro mai indietro, qualsiasi lavoro ci sia da fare io ci sono.
Maria corri c’e da preparare il coffee break, Maria hai preparato i secondi freddi? E i formaggi? E la frutta? Maria domani devi fare gli straordinari...
1500 persone affamate , ma di una fame stupida, quella fame che gli fa disprezzare cose che altri divorerebbero, uomini e donne che si avvicinano al cibo con aria quasi disgustata, e che ti dicono “signora ma oggi n... (continua)

Marina Lolli 12/06/2017 - 00:03
commenti 7 - Numero letture:211

Voto:
su 2 votanti


Al mattino

Una pioggia incessante scivolava, da ore, tra le vie e le stradine delle campagne. Una donna dalla sagoma scura, vestita di nero, snella, camminava all’ angolo della strada. Il suo sguardo era fisso nel vuoto, gelido, freddo come il sole quella mattina e le voci degli uccelli che sembravano spente e senza vigore. La donna, continuava il suo cammino senza avvertire le intemperie , si fermava qualche secondo per adagiare le buste che portava al suolo e riposare le spalle, poi ripartiva. La osservai ancora, si stava avvicinando a me, riuscii a distinguere i tratti del suo volto ora più nitidi, i suoi occhi erano vuoti, di pietra, aveva i capelli raccolti sul capo e qualche ciocca nera si disponeva disordinatamente ai lati del volto. Continuai a fissarla, ero quasi ipnotizzato da quella figura così esile e rigida, percepivo in lei qualcosa che la rendeva diversa. Ero ancora lì, parcheggiato nella mia automobile , nella mente, il caos, turbinii di pensieri lasciavano posto ad altri,... (continua)

Sildom Minunni 11/06/2017 - 19:39
commenti 1 - Numero letture:190

Voto:
su 1 votanti


Un nuovo mondo

Mi chiamo Rajaa, un nome molto strano , perché tutta la gente che mi incontra, mi chiede subito: "da dove vieni?" ed io non esito a rispondere, con un bel sorriso soddisfatto: "vengo dal Marocco". Vado fiera di me stessa, quando qualcuno viene a sapere che abito in Italia, un paese non mio, ma che amo con tutto il cuore.
Questo però, era un pensiero lontano, che prima non riuscivo ancora ad apprezzare quando misi il mio piede insieme alla mia famiglia, in un posto strano e sconosciuto; un paese che avevo visto solo attraverso foto e video, lo stavo percorrendo a piedi, cosciente di essere stata fortunata ad aver avuto una sorte come questa!
Io e mia sorella eravamo ancora piccine e, passavamo la maggior parte del viaggio a giocare tra di noi, ad ascoltare musiche di ogni tipo e a spettegolare sulle persone che ci passavano sotto il naso.
Eravamo stati accompagnati all'aeroporto dal nostro zio e appena usciti dalla macchina, vedevo mia madre abbracciare i suoi f... (continua)

Rajaa Sarboub 11/06/2017 - 16:22
commenti 2 - Numero letture:138

Voto:
su 0 votanti


Non sto bene

Non sto bene. Mi sento di occupare spazio, mi accorgo mentre faccio le valigie che il tempo che sto passando in casa mia scorre al contrario. E alla fine del tempo non sarò soddisfatto di come l'ho speso. Partirò con lo stesso peso d'animo degli ultimi viaggi, quelli in cui la casa che è stata mia per anni diventa una vacanza occasionale. L'amore che sento per una donna magnifica è razionalmente una cosa idiota, e ho passato gli ultimi mesi della mia vita a cercare di tirarla fuori dal mio cuore. Ma i ricordi che passano sono solo quelli che lasci andare, e non posso illudermi di volere dimenticare tutto. Spero che in un qualche modo qualcuno mi aiuti, accetterei di congelarmi l'anima per smettere questa paura del futuro. Lo schermo mi mostra le ultime conversazioni e mi sembra arido, leggo grida di aiuto a cui nessuno risponde, e sono stufo di gridare per far notare la mia presenza agli altri. La verità è che non posso incantare un bisogno, come un peso sul cuore mi impedisce di respi... (continua)

Luca Agosto 11/06/2017 - 03:05
commenti 2 - Numero letture:241

Voto:
su 1 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -