RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

Delirio mezzo vuoto

Il mezzo.
Metà e veicolo.
" Il bicchiere com'è ? " viene chiesto.
" Dipende, può avere tante forme ma fondamentalmente è un
mezzo per veicolare l' acqua alla bocca... ".
" Ma no...secondo te il bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno ? ".
A mio parere, è mezzo vuoto per una semplice ragione.
Se il bicchiere può contenere un tot di acqua, e ne contiene meno,
o addirittura la metà, il mancato " pieno " utilizzo di questa " capacità "...
si può solo giudicare negativamente.
" Siamo nel mezzo, spostiamoci ! ".
Dal mezzo o con il mezzo?
" Userò tutti i mezzi per raggiungere il mio scopo ! ".
Per vincere ti servirai di mezzi e non di interi, ne dovrai usare
ben il doppio con i tuoi mezzi interi...ed ecco spiegata la
voglia di usarli proprio tutti, i mezzi.
" E' in mezzo alla strada ! ".
E' un clochard o sta troppo a sinistra ?
L' attuale governo ci informa che la seconda ipotesi porterà presto ... (continua)

Andrea Castellini 23/07/2011 - 18:39
commenti 0 - Numero letture:499

Voto:
su 0 votanti


Delirio nella teca

In discoteca c'è troppo rumore, in biblioteca troppo poco.
Dunque " teca " dovrebbe far supporre un estremo ma vedremo
che non è così.
In realtà teca significa scrigno o contenitore adibito ad essere riempito,
che poi debba essere affollato è un concetto che mi sfugge.
In discoteca ci sono molti dischi ed in biblioteca molti libri, in pinacoteca
molti quadri ed in ipoteca pochissimi soldi.
Nella manteca quanti formaggi ci possono stare?
Nell' emeroteca c'è l' antincendio?
Nella gipsoteca c'è la lavagna?
Nell' apoteca il vino invecchia ancora?
Nella litoteca si può venir presi a sassate pur stando muti?
Nell' autoemoteca viene versato molto sangue in caso di incidente?
Nella ranfoteca i vermi si sentono a disagio?
Nella stauroteca ci si può pungere con una scheggia e sentirsi come Gesù?
Nella ludoteca ci si può fumare una canna in santa pace?
Nella glittoteca si può sfregiare in volto la bigliettaia che sembra di sasso?
Nell' ooteca perché non si riesce mai ... (continua)

Andrea Castellini 23/07/2011 - 18:38
commenti 0 - Numero letture:487

Voto:
su 0 votanti


Mia Madre

Non esiste parola, frase o gesto che possa esprimere il miracolo della madre che ognuno di noi si porta dentro. Lei, figura leggera onnipresente in ogni tuo dove, come e quando. Nessuno riesce ad accarezzarti l'anima con la stessa delicatezza di una madre. Quando il cuore si spezza, è a tua madre che lo affidi perchè sai che lei può ripararlo. Mamma è la prima ed ultima parola che nasce e muore sulle nostre labbra. Mamma… il solo nome è di per sè già magia! E' una raffinata arpa che ti culla tra le sue dolci note; nessuno mai saprà amarti con la stessa intensità di tua madre. Noi, i figli, siamo la continuazione fisica ed emotiva della loro stessa esistenza. Per lei nessun segreto, nessun inganno, lei è la sola che riesce a leggerti ogni respiro; solo lei riesce ad entrare nei tuoi occhi e camminare attraverso la tua anima senza calpestarla. Lei, il nostro specchio dove si riflettono tutte le nostre fragilità e paure, lei che ci dona la vita coltivandoci dentro. Lei, alla quale affidia... (continua)

Anna Valle 23/07/2011 - 02:23
commenti 2 - Numero letture:982

Voto:
su 8 votanti


Delirio del Tetris

Il Tetris è il mio videogioco preferito, e mi fa piacere parlare un po'
del suo inventore, tale Alexey Pazhitnov.
Uomo mite, in cerca di un proprio equilibrio. amante delle amanti.
Tranquillo, funambolo anarchico, gran seduttore, apatico,
Pannelliano e malato erotomane.
Ultimamente sta mettendo a punto le nuove versioni del suo
celebre gioco fra le quali spiccano il Tetristezza in cui i mattoncini
piangono e soffrono se accostati con troppa irruenza; Il Tetrisata
ha come unico scopo il farvi credere che non vi sto prendendo
in giro e non ultimo il Tetrisoluto; con i mattoncini stoici.
In Africa sta furoreggiando il Tetrisparmioso, simile all' originale
ma con meno pezzi, il celeste e l' arancione in tutto.
Il Tetrissoso invece si basa sul meccanismo dell' empatia tra i
diversi mattoncini, per esempio il rosso lungo si distrugge al
contatto con gli altri pezzi ed è studiato per dare una pausa
nei ritmi elevati del gioco, la elle e la elle specchiata crepano
al contatto d... (continua)

Andrea Castellini 22/07/2011 - 10:42
commenti 0 - Numero letture:470

Voto:
su 0 votanti


Delirio del 30 febbraio

Oggi è il 30 febbraio, un giorno che capita ogni qualche migliaio di anni
per il rallentamento della rivoluzione della Terra sul Sole.
Tutti s' invecchia.
In questa particolare giornata la chiesa ha deciso di non dedicarsi ad
alcun santo, libertà di culto insomma, ognuno può venerare un Santo
a piacere.
Io ho scelto San Carlo, il protettore delle patatine, il mio menù oggi
comprende le classiche, le grigliate miste, le highlander che non
scadono mai, quelle con meno grassi e più vitamine e la novità di
San Carlo, le patamute; quelle che non fanno casino.
Il procedimento è semplice, le tengono nell' umidità stile Comacchio
di notte a luglio per qualche giorno e poi le imbustano in sacchetti che non
fanno casino ( la ricerca per la produzione del sacchetto silenzioso
è stata finanziata dall' Anica che oggi contemplerà San Multisala ).
Mio padre festeggia San Diamine e si è ripromesso di stupirsi di tutto;
ladri di governo compresi.
Mia sorella invece festeggia Santa Pazi... (continua)

Andrea Castellini 21/07/2011 - 19:01
commenti 0 - Numero letture:553

Voto:
su 0 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ][ Pag.528 ][ Pag.529 ][ Pag.530 ][ Pag.531 ][ Pag.532 ][ Pag.533 ][ Pag.534 ][ Pag.535 ][ Pag.536 ][ Pag.537][ Pag.538 ][ Pag.539 ][ Pag.540 ][ Pag.541 ][ Pag.542 ][ Pag.543 ][ Pag.544 ][ Pag.545 ][ Pag.546 ][ Pag.547 ][ Pag.548 ][ Pag.549 ][ Pag.550 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -