RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 



Coppia che scoppia

Potremmo essere una bella famiglia se non fosse per la testardaggine di mio marito, siamo persone perbene e oneste, abbiamo una bella casa e una figlia appena nata, che per me è la cosa più bella del mondo, per lei sono disposta a qualunque sacrificio. Una situazione in cui ci sto dentro in modo talmente scontato e vivo così di corsa, con i ritmi sfrenati, che non mi soffermo più a valutarne il senso o l’importanza. Eppure è importante, che senza ne morirei. A guardarla dal di fuori è perfetta; ciononostante viverla è faticosissimo. Spesso mi ritrovo a pensare di non farcela, che le incombenze sono troppe e che non sono in grado di cavarmela. Entrano in ballo tante forze e direzionarle tutte per lo stesso verso è difficile, soprattutto soddisfare i bisogni della piccina e le esigenze di mio marito, che rivendica uno spazio tutto suo per gestire i suoi svaghi e le sue aspirazioni. A me il compito di gestire i tempi perché tutto sia portato a termine, a fine giornata. Mi succede allora,... (continua)

Savino Spina 13/03/2017 - 17:11
commenti 2 - Numero letture:848

Voto:
su 0 votanti


ISCHIA

Quando andammo ad Ischia , sul motoscafo basso e veloce col mare calmo meno male, si stava seduti dentro e in poco tempo si raggiunse Procida. Già una bellezza nuova con i bianchi e la calce in evidenza, a contrastare il blu dell'acqua e quello più chiaro del cielo. Il traghetto appena appena si fermò e poi si ripartì veloci e i il tempo per raggiungere Ischia fu più lungo .Pensai al mare mosso ma tutto andò liscio. Arrivati al porto di Ischia si scese e chiedendo a questo e quello dove andare si cominciò a salire sulla destra per una stradina tutta curve e fiori, subito i fiori colorati e il mare costantemente sulla destra,in basso. Si vedevano già case bellissime e bianche con i giardini. Poi si riesce un pochino e si arrivò a Casamicciola, famosa per le terme già distrutta dal terremoto e ricostruita, tutta stesa davanti al mare. Si doveva continuare però fino a S.Angelo, dove ci avevano prenotato una camera all' H LA PALMA ,tramite l'agenzia prima di partire. Passata Casamicciol... (continua)

paolo fidanzi 13/03/2017 - 13:23
commenti 1 - Numero letture:172

Voto:
su 1 votanti


Boh!!

L'emulsione perifrastica
dell'assioma catalitico
si configura in una flogosi
dermosifilopatica con
risentimenti sonori tipici
dell'effetto Doppler, ma
anche Tripler, compenetrando
un sistema osmotico sinottico
relativizzato alla produzione
di midollo mitocondriale
cartilagineo, implementato
corticalmente nell'amalgama
protoalimentare dei ravioli
di zucca di Giovanni Rana.
Questa complessità gastroelettrolitica è equivalente analogicamente
al rigurgito filocastrista insito
nello slogan "el pueblo unido
que mas sera vencido"
imponendosi in una diatriba
cultural geopolitica
decisamente agganciata
ad una biodiversità tetravalente
di basso profilo, con buona pace di Fidel, di Emiliano Zapata, del subcomandante Marcos con le pinne, fucile ed occhiali e della foca monaca......di Monza !!
Hasta la victoria...siempre!... (continua)

Ferruccio Frontini 13/03/2017 - 13:22
commenti 4 - Numero letture:205

Voto:
su 2 votanti


Fredda estate

Le estati erano sempre più fredde,il mare accogliente era indifferente.Si lasciava calpestare.
La temperatura era scesa,l’umore anche.I ristoranti pieni, odore di cibo, si svolgeva tutto indifferentemente come al solito. Che si svolga a me non importa. Anzi sono contento che tutto sia normale ,sempre normale.
Se è normale per te è normale pure per me. Non si sa dove si prendono certi concetti ma va bene se deve essere normale lo sia, ma un po’ per tutti.
Solito bagno solita spiaggia, birrette “ciao ciao” e via la vita continua come un moto perpertuo,quasi sedativo.
A novanta anni dirai “ciao ciao”, ti sembrerà sempre normale,neanche un monolite ci riuscirebbe secondo me.
E’ normale che non si muova mai niente? Che non succeda niente.Che si ripetano sempre le stesse cose fino alla fine della vita. Qualunque cosa succeda poi, a te e agli altri, bisogna perpetuarlo ed è difficile non farlo. E’ come se appena nati si sapesse già qual è la propria sorte far girare l’ingranaggio.
E... (continua)

Daniele Foglini 13/03/2017 - 08:26
commenti 0 - Numero letture:163

Voto:
su 0 votanti




ALCHIMIA

C’era Mark, c’era John, c’era Luke. Così si facevano chiamare dagli amici, Marco, Giovanni e Luca, quand’erano adolescenti. E mancava giusto un Matteo per formare gli apostoli dei 4 vangeli canonici. Ma loro erano tutto tranne che dei santi. Nonostante le loro diverse personalità, e i guai che combinavano a scuola e in giro per il paese, erano ragazzini molto fedeli tra loro; c’era un misterioso legame, un’alchimia, che li rendeva veramente speciali quand’erano insieme, e nessuna causa-effetto li poteva separare. Erano un tutt’uno. Quella grande fortuna che solo il tempo dagli inizi ti sa regalare, l’Amicizia. Fino ai 19 anni, quando il destino li separò per sempre, anche loro credevano che l’amicizia, così come la vita stessa, fosse eterna.
Marco, alto come un campanile e robusto, di educazione ferrea e rigorosa. Non prendeva alcuna bizzarra decisione, ma la seguiva come sfogo all’imponenza del padre medico. John, il ragazzo nostalgico dagli occhi di ghiaccio ma non per questo pieni ... (continua)

Andrea Buggin 12/03/2017 - 20:18
commenti 0 - Numero letture:230

Voto:
su 0 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -