RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

Io la Luna, lui il mio Sole

Ho sempre voluto la pelle bianca e candida come la Luna
Ho sempre amato la notte e la sua Luna
La Luna mi ipnotizza, mi strega come il buio che la circonda, che poi, così buio non è
Un pomeriggio ho visto il Sole
non il solito Sole, il mio Sole
e da quel momento la mia vita ha girato intorno a lui, proprio come la Terra, innamorata del Sole, non si stanca mai di girargli intorno, osservandolo
una forza immensa mi tirava verso quel fuoco
consapevole che prima o poi mi sarei ustionata
i suoi occhi,le sue labbra,le sue mani, il suo cuore..calamite per la mia anima
Vedevo la luce
vedevo il rosso
vedevo il fuoco
e la mia pelle tremava ad ogni suo tocco
il mio cuore batteva ad ogni suo respiro
le mie guance,che sempre ho desiderato bianche come la Luna, diventavano rosse come la terra ad ogni suo sguardo,
i miei occhi si illuminavano di lacrime dense di vita ad ogni sua parola, ogni suo gesto
e la mia anima godeva quando incontrava la sua.
Quel venerdì, maledetto benedetto ... (continua)

Luna Amorebuono 25/09/2015 - 13:49
commenti 2 - Numero letture:484

Voto:
su 5 votanti


OLTRE LE OMBRE

Sedeva presso il fuoco e guardava l'uomo sprofondato nella poltrona. Sembrava distante mille miglia. Ormai era sempre così, egli era sempre d'umore tetro e il più delle volte, inavvicinabile. Sorrise mesta, che gran bell'affare era il matrimonio! Già il matrimonio, il suo era stato perfetto, la chiesa, gli addobbi, il vestito, i particolari curati sin nei più piccoli dettagli, anche lo sposo, secondogenito di un conte, che però aveva ereditato il titolo, era quanto ogni fanciulla avrebbe desiderato, affascinante e dall'aria pericolosa, con la divisa che sembrava parte di lui, tanto vi era a proprio agio. Ma con la sua più che cospicua dote, non poteva essere altrimenti pensò cinicamente. Certo anche lei ne avrebbe guadagnato, come moglie di un conte avrebbe potuto partecipare a balli e trattenimenti, offrendone lei stessa, aumentando la sua popolarità e il suo prestigio. Avrebbe potuto, se non si fosse intromessa quella stupida guerra, che l'aveva costretta ad aspettare un uomo arrogan... (continua)

Marirosa Tomaselli 25/09/2015 - 12:48
commenti 4 - Numero letture:256

Voto:
su 5 votanti


l'arte si è suicidata

Nel conformismo,
Presiedono gli stolti,
Mentre il creativo,
Diventa preambolo del pazzo,
E si sciolgono,
Le ali dell'originalità,
Sotto gli sguardi radicali,
Caldi come il sole,
E povera fiamma dell'arista,
Che soffia controvento,
E diventa piccola,
Piccola piccola,
Sempre più piccola...... (continua)

matteo lunardi 24/09/2015 - 22:19
commenti 1 - Numero letture:227

Voto:
su 3 votanti


LA VENDETTA DI HERMIL

LA VENDETTA DI HERMILL
Era una sera come tante, lì Hermill stava seduto, con lo sguardo perso nel vuoto. Tante volte aveva cercato conforto nel fiume Sandon, ed era sicuro che ancora l'avrebbe fatto. Il fiume col suo scorrere lento aveva il potere di portarsi via i suoi cattivi pensieri. Il passato lo tormentava, ma il passato era passato....sì ma doveva forse dimenticarlo? Tornò a guardare il fiume... no, non si dimenticava un passato come il suo ed Hermill ne sentiva sovente il peso che non lo abbandonava mai. Si guardò intorno, Dardena si mostrava in tutta la sua selvaggia bellezza con le sue foreste e i suoi sentieri che si perdevano nel sottobosco, la sentiva vicino al suo animo e al suo destino, per tale motivo quando vi era giunto, sette anni prima, come un viaggiatore di passaggio, aveva deciso di stabilirvisi. Sette anni era lungo il suo dolore, ma ora era giunto il momento di fare i conti con la sua storia, era giunto il momento di tornare nel posto che un tempo aveva chiam... (continua)

Marirosa Tomaselli 23/09/2015 - 20:26
commenti 2 - Numero letture:285

Voto:
su 4 votanti


Dalle finestre spalancate

dalle finestre spalancate della mia casa ordinata e sgombra
entra il vociare scalmanato dei bambini nel cortile della scuola,come da tempo immemore ogni anno si ripete;
e in questa fine estate ancora assolata lascio che il pensiero indugi sulle loro speranze, le loro incertezze, le loro fantasie: anch’io allora ero un groviglio di possibilità.
Oggi per me tanti giochi sono stati giocati, ma non voglio elencarne il numero, le occasioni perdute, quelle a cui ho rinunciato per paura. Non voglio prevalga lo smacco e non per pudore, ma per rispetto di me e della mia fatica; per rispetto delle migliaia di anime erranti che ogni giorno solcano il mare già denso di corpi, anime che hanno perso tutto fuorché la tenacia di sopravvivere e ci guardano negli occhi.
In questo scorcio di fine estate voglio fare spazio e dare forza al sentimento che sento fare di nuovo capolino dentro di me, questa volta senza impeti, con quieto stupore: un nuovo cominciamento è possibile.... (continua)

valeria franchi 22/09/2015 - 17:58
commenti 0 - Numero letture:263

Voto:
su 3 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -