RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

Le cose che ho imparato....

Ho imparato che amare e' libertà, che non importa quante volte fai una cosa, l'importante e' farla col cuore, una volta sola;
ho imparato che amare e' follia, ma una follia condivisa;
ho imparato che non si vive di insicurezze, e che bisogna sempre aprire il cuore;
ho imparato che si cresce in poco tempo e che il tempo non e' mai abbastanza;
ho imparato che per quante cose ti vengano dette, le orecchie del cuore sono soltanto due, la tua e la sua;
ho imparato che per quanto creda di conoscere una persona, questa ti sorprenderà sempre;
ho imparato che l'amore non e' un treno che passa una volta sola, ma un trenino, di quelli che ami prendere da piccolo, che fa sempre lo stesso giro ed ogni volta riesci a vedere cose diverse...

Gaetano Pecoraro... (continua)


Gaetano Pecoraro 01/12/2014 - 17:59
commenti 2 - Numero letture:841

Voto:
su 3 votanti


Caroline Lynn

«Tenga pure il resto» disse Sophia al taxista, mentre scendeva dalla vettura.
«Grazie e buona giornata!» le rispose l’uomo, prima di immergersi nuovamente nel traffico newyorkese con la sua auto gialla.
Stava iniziando a piovere e un vento freddo proveniente dall’Atlantico fece ripiombare la città in inverno, nonostante fossero già i primi di aprile.
La ragazza salì di corsa le scale consumate che portavano al portone del vecchio palazzo in stile vittoriano, che con quel brutto tempo sembrava ancora più spaventoso, con i suoi mattoni rossi che s’intravedevano dall’intonaco grigio.
Pensava di essere in ritardo ma, appena arrivò nella sala d’aspetto, si accorse che la porta dello studio del dottor Green era ancora chiusa e, da dentro la stanza, sentiva provenire la sua voce e quella di un paziente.
«Buongiorno signorina McKenney! Il dottore ora è occupato, ma sarà subito da lei. Se intanto si vuole accomodare…».
Si voltò e si ritrovò a faccia a faccia con la segretaria, Margareth. ... (continua)

Chiara B. 01/12/2014 - 10:50
commenti 17 - Numero letture:661

Voto:
su 12 votanti


Ballando con le teste di Modigliani

Fatto strano, mia nonna Marieera morta da tempo, eppure era davanti a me,continuava a sorridere a crepapelle, cosa che non le avevo mai visto fare durante gli anni che avevamo
trascorso insieme nella casetta che ha visto fiorire la mia gioventù.
Era sicuramente un sogno, anche se il raggio di sole stava sbiadendo e l’inconfondibile ticchettio della pioggia sui vetri materializzava nuovamente Forks ed il suo grigiore.
Però non era un sogno la carezza sulla mia guancia della mano rugosa e forte di Marie.
La paura aveva preso il sopravvento sulle altre emozioni, desideravo con tutta me stessa domandare, esprimere, urlare, ma non riuscivo ad articolare la mandibola ne tantomeno a muovere un muscolo.
Muta, immobile, occhi dilatati, bocca spalancata, nonna Marie che mi guardava e rideva, la pioggia aumentava d’intensità, una morsa sconosciuta mi afferrava e mi scuoteva.
“Carole svegliati! Dai Carole riprenditi!”
La voce sembrava proveniva dalla stanza attigua e mentre cercavo di abbi... (continua)

paolo signorini 30/11/2014 - 23:10
commenti 0 - Numero letture:479

Voto:
su 0 votanti


Quanti e Tanti altri

QUANTI E TANTI ALTRI
Quanti gettano i rifiuti per strade, campi, spiagge, boschi
Quanti fan “pastette” per fregare l’assicurazione
Quanti se possono far valere una raccomandazione…..
Quanti “non c’è più il mio ombrello!”.Ne prendo un altro
Quanti “E’colpa tua/sua/loro ! Io ? Non ho mai fatto niente”
Quanti “mettermi in coda ? Eh non sono mica fesso !”
Quanti raccolgono la popò dei loro cani ?
Quanti danno il voto “a chi so io”
Quanti “io invalido? No,è solo per la pensione d’invalidità”
Quanti “seconda casa? Ma no ! Noi ?
Due prime case, una mia, una di mia moglie”
Quanti “Rubano tutti ! Eh che io sono il più fesso?”
Quanti lavorano in “nero” … “pagherei troppe tasse”
I nostri “politici” da quale paese arrivano ?
Forse… forse…. abbiamo i politici che ci meritiamo ???
Fortunatamente Non ci sono solo i “QUANTI”
ci sono anche “TANTI ALTRI”.
Non resta che
CREDERE
IMPEGNARSI
SPERARE
che cambiare sia possibile.... (continua)

Roberto Colombo 30/11/2014 - 13:27
commenti 6 - Numero letture:566

Voto:
su 2 votanti




L'enigma del colabrodo.

Domanda: come si fa ad avere un colabrodo pieno d’acqua?
Risposta: beh, facile, basta versarcela dentro.
No?
Come? Sono un idiota?
Può essere. Ma non aspettatevi che lo ammetta.

Faccio semmai un’altra domanda: se degli idioti (o forse no, ma che si comportano da idioti, magari per mascherare qualcos’altro) vengono eletti in parlamento, e a guidare un paese, le persone che li hanno votati come stanno a capacità cerebrali? E… a proposito… voi andate a votare, di solito?

Lo ammetto, l’inizio di questo scritto non è molto garbato. Ma pecca di eleganza il problema che intende affrontare, così l’incipit non può non risentirne.

Facciamo pace, e torniamo al colabrodo.

Così, non sarebbe intelligente la mia soluzione, quella di versarci acqua dentro.
E in effetti non lo è.
Potrei, volendo, peggiorare le cose suggerendo che, se di acqua se ne versa tantissima e abbastanza velocemente, il colabrodo si riempie. E questo è vero. Ma poiché la domanda chiedeva di avere un colabrodo ... (continua)


Giuseppe Bauleo 29/11/2014 - 06:56
commenti 1 - Numero letture:481

Voto:
su 2 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ][ Pag.528 ][ Pag.529 ][ Pag.530 ][ Pag.531 ][ Pag.532 ][ Pag.533 ][ Pag.534 ][ Pag.535 ][ Pag.536 ][ Pag.537 ][ Pag.538 ][ Pag.539 ][ Pag.540 ][ Pag.541 ][ Pag.542 ][ Pag.543 ][ Pag.544 ][ Pag.545 ][ Pag.546 ][ Pag.547 ][ Pag.548 ][ Pag.549 ][ Pag.550 ][ Pag.551 ][ Pag.552 ][ Pag.553 ][ Pag.554 ][ Pag.555 ][ Pag.556 ][ Pag.557 ][ Pag.558 ][ Pag.559 ][ Pag.560 ][ Pag.561 ][ Pag.562 ][ Pag.563 ][ Pag.564 ][ Pag.565 ][ Pag.566 ][ Pag.567 ][ Pag.568 ][ Pag.569 ][ Pag.570 ][ Pag.571 ][ Pag.572 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -