RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

Musica è vita

La musica è sempre stata un rifugio per me. La musica è il mondo in cui vorrei vivere, la realtà in cui posso sentirmi al sicuro, la dimensione in cui vorrei scappare. Ogni canzone è un pensiero, un ricordo. Ogni suono è un battito del cuore, un respiro profondo.
Sono la tipica ragazza che vedete sempre con le cuffiette nelle orecchie, della serie “music on, world off.”
Si, sarebbe fantastico, avere tipo un pulsante per far spegnere il mondo, anche solo per cinque minuti.
Cinque minuti di pace, silenzio, tranquillità. Ma questa c’è solo mentre dormi, anzi, mentre sogni.
Perché quando dormi puoi anche avere incubi, mentre se sogni, un qualcosa di bello ci sarà.
Ma forse la cosa più bella che puoi fare è immaginare. Oh, dannata immaginazione! La amo e la odio allo stesso tempo. Basta poco per immaginare un finale rose e fiori, per poi ritrovarsi faccia a faccia con la realtà. La vita vera, quella che viviamo, non è come nella nostra immaginazione. Quella è solo un’illusione. La vi... (continua)

Green Eyes 15/06/2015 - 17:31
commenti 4 - Numero letture:379

Voto:
su 3 votanti




Chico ha occhi

Chico ha occhi, per vedere necessità e sofferenze di fratelli e sorelle.
Ha gli occhi dell'anima, per intravederle.
Tutti li hanno, ma non tutti sanno di averli.
Alcuni sanno di averli, ma sono troppo stanchi, per tenerli aperti, continuativamente.
Li tengono aperti, un giorno sì ed uno no.
Li tengono aperti, uno sì ed uno no.
Chico li tiene aperti, ogni giorno, entrambi.
Non si preoccupa dei bambini e dell'acqua, che possono sparargli, accecandolo, per un momento: tornerà a vedere, poi!
Si preoccupa degli adulti, piuttosto, dei loro occhi, pieni di acqua, che si versano, con le loro mani, dopo essersele lavate, dell'acqua, in cui i loro occhi affogano, perché non hanno imparato a nuotare, perché altri adulti non hanno insegnato loro a nuotare, quando erano piccoli.
Gli adulti indossano occhiali, per difendersi, dall'acqua, dei bambini, ma sono con gradazione sbagliata: non li mettono in grado di vedere e, soprattutto, d'intravedere... (continua)

Luca Lapi 15/06/2015 - 15:01
commenti 0 - Numero letture:323

Voto:
su 1 votanti


lo strano silenzio

Stanco,stanco,troppo stanco Cercavo la pace nel suono del silenzio,stanco di ascoltare la musica dei cieli,stanco di ascoltare le canzoni del mare,stanco di sentire i racconti del mondo,stanco di credere nelle favole del futuro .Cercavo nel silenzio il suono della pace del nulla trovandomi all'improvviso nel sogno del sonno.Note,Note,tante note ,un concerto d'amore,una musica,un canto libero di gente libera ,una melodia nata dal silenzio di tutti quelli che,che stanchi ,sono fermi nel silenzio ,amano la gioia della vita ,vogliono cantare quella canzone insieme a molti altri addormentati nella culla dell'illusione.Un contatto morbido morbido seguito da una ruvida sensazione abrasiva apri' la mano del mio cuore chiusa nel sonno come un pugno impotente portandomi fuori dai suoni del sogno. Desto non mi sentii stanco avevo nella mente della realta' una canzone da cantare insieme a loro ,il cielo fuori era buio , non ancora troppo buio ,la fievole luce di qualche stella cominciava ad illumi... (continua)

umberto cavallini 14/06/2015 - 09:31
commenti 2 - Numero letture:623

Voto:
su 9 votanti


IO SONO REGINA - personale descrizione della sala Cleopatra di Palazzo Trotti a Vimercate

È successo troppe volte. Ed è tutta colpa sua.
La gente s’aggira per la sala affrescata, affascinata dalle scene ch’essa propone agli occhi di quelli che per noia o per caso finiscono per ritrovarsi nel mio regno. Anche se a dire la verità la regina, da tutti ammirata, non sono io.
Sta innalzata ai vertici del mondo e s’atteggia come più le piace, mettendosi in mostra appena ne ha l’occasione. A volte, ad esempio, la si vede pranzare ad un suntuoso banchetto insieme al suo amante, altre invece mentre tenta di salire su un biondo cavallo, che le si intona perfettamente alla sua regale presenza.
Quando si fa vedere in tutta la sua magnificenza, sempre pronta a soggiogare qualcuno, grazie al suo fascino o alla sua sete di potere che la porta a conquistare i più deboli, io proprio non la sopporto.
Quasi mi spiace per quello sciocco di Antonio che l’accompagna per amore pressoché in ogni momento. Sono sicura che anche lui è stato ingannato da tanta falsità. Volete un esempio. Bene! L’... (continua)

Sara Toffaldano 14/06/2015 - 00:07
commenti 0 - Numero letture:517

Voto:
su 2 votanti




Felice, di nome, di fatto

Ho conosciuto un bambino felice di vivere perché...il suo nome era, proprio, Felice.
E' raro in un essere umano che nome imposto dai genitori e modo di approccio alla vita coincidano in modo così fuori dal comune.
Era così, per Felice: un bambino, davvero, innamorato della vita, ma le sue origini presentavano un aspetto inquietante.
La madre si chiamava Gioia e morì due giorni dopo avere dato alla luce Felice.
Non le rimase, quando egli nacque, che il tempo di elevare questa preghiera al Signore:"Tu mi hai dato la gioia di vivere e di diventare madre; consegno, oggi, la mia vita nelle Tue mani ed affido mio figlio alla Tua protezione. Fa' che sia, sempre, davvero, felice ed un giorno conosca, davvero, la gioia della vita!"
Il Signore esaudì, così, la preghiera di Gioia e confidò a Felice, un giorno, il segreto di Gioia, sua madre.
Egli fu, da allora in poi, un bambino felice di vivere perché...... (continua)

Luca Lapi 12/06/2015 - 17:35
commenti 0 - Numero letture:257

Voto:
su 1 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -