RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 



La storia segreta di Ranocchio-tacco-principe (per bambini)

Storia buffa numero 3 (ultima)

La storia segreta di Ranocchio-tacco-principe (per bambini)

C' era una volta un... direte voi:
" Conosci le fiabe solo di tacchi... quindi sarà un altro tacco ".
Si e no... in verità era solo un pezzettino di tacco.
Se avrete pazienza vi racconterò tutta la storia.
Sicuramente vi ricorderete la novella di Cenerentola, della fata madrina e delle scarpette di cristallo.
Tutti la conoscono ma nessuno sa quello che sto per rivelarvi.
La sera che la fata si presentò a Cenerentola e fece apparire la carrozza e il vestito per il ballo al castello, fece un errore nel pronunciare la formula magica.
Disse bighete baghete bù, o qualcosa del genere, invece di bighete baghete bò che era la formula corretta.
Cosa accadde ?
La carrozza e il vestito di Cenerentola riuscirono bene, mentre le scarpette di cristallo avevano i tacchi uno più alto dell'altro.
Quando Cenerentola le mise, camminava tutta piegata da una parte e barcollava. Sembrava aves... (continua)


Dario Menicucci 12/11/2015 - 22:44
commenti 2 - Numero letture:294

Voto:
su 5 votanti


Aspettando Marco

ASPETTANDO MARCO

Da una radio veniva la voce calda e confidenziale di Nico Fidenco che cantava “Legata a un granello di sabbia”. Con note nostalgiche rievocava l’atmosfera dell’estate.
Marisa, appoggiata allo stretto ripiano di legno, cercava con lo sguardo nell’angusto ufficio ferroviario.
- Deve fare il biglietto? – domandò il capostazione, comparendole al di là dello sportello.
- No, volevo semplicemente dire che l’orologio è fermo. E dato che non ho il mio, non posso sapere quanto manchi all’arrivo del treno da Siena.
L’ufficiale le sembrò contrariato per quella osservazione. – Si è fermato stamani. Non abbiamo ancora avuto modo d’aggiustarlo. – Fece un gesto come per scacciare una mosca, guardò quello che teneva al polso: - Sono le sedici e quarantacinque. L’accelerato da Siena per Chiusi sarà qui tra dieci minuti.
- Grazie.
Marisa uscì sul marciapiede deserto che fiancheggiava il primo dei tre binari della stazione di Asciano. Il s... (continua)

Giuseppe Novellino 12/11/2015 - 21:10
commenti 4 - Numero letture:348

Voto:
su 5 votanti


NERO SU BIANCO

Curioso. E’ da un po’ che mi sono fissato con questo aggettivo. “Curioso”. E’ già di per sé curioso il fatto che venga incuriosito dall’ aggettivo curioso.
Sto fraseggiando, banalmente. Quello che ho appena scritto non significa nulla. Ma magari al termine di questo scritto non avrò detto nulla comunque, ma mi sto illudendo lo stesso che queste parole mi servano da introduzione ad un qualcosa di ben più profondo e concreto, e del quale, ripeto, non so nulla.

A quanti capita? Non parlo in generale di tutte le persone. Parlo di… Anzi, mi correggo: parlo CON le persone che usano le parole. Come sfogo, come puro metodo di apparizione, come stimolo per pensare a loro stessi come più profondi di quello che sono in realtà. Non nascondo che le tre motivazioni appena citate, sono tutte valide per me. Non ho un motivo preciso. Lo faccio, punto. Ed ecco che, tornando a prima, mi rivolgo a chi, come me, usa le parole.
Capita no? Di voler scrivere. E basta. Chi ha detto che si debba obbligato... (continua)


Riccardo Graziani 12/11/2015 - 17:06
commenti 2 - Numero letture:322

Voto:
su 2 votanti


Attesa

Esistono storie che si pensa appartengano solo alle canzoni. Sono vite che si sono nutrite di una speranza troppo pavida e incatenata all' orgoglio, alcune ; che hanno combattuto riottosamente e hanno trasformato un amore astratto in un' unione inossidabile, altre.
Eppure è vero...c'è chi si aspetta, nonostante sia inutile e pazzesco e c'è chi si vuole contro quelle sciatte convenzioni e convinzioni che agitano la lingua nequitosa dei moralisti. C'è chi si cerca e si trova e si lega e -sopportando l' insopportabile- non si lascia mai.... (continua)

Andrea Paolo Lunardi 12/11/2015 - 16:38
commenti 1 - Numero letture:175

Voto:
su 1 votanti




i cibi e la qualità

Se la mucca Carolina, madre del formaggino, oggi potesse entrare in un supermercato esclamerebbe nel vedere il reparto chiamato "Latte e derivati" : mamma mia quanti prodotti e quanta fantasia!
Cibo e qualità sono preda della pubblicità, con il latte che và di qua e di là a riempire e montare tante cose belle e buone da mangiare.
E’ l’era della tecnologia che, con la sua comunicativa, ci invita dicendo: provate gente i prodotti con le novità!
Sapere che il suo latte non alimenta più solo bambini e non produce più solo formaggi e formaggini, rende felici anche i contadini che, passato il tempo del formaggio con le pere, oggi scendono in piazza con ricette tradizionali da far assaggiare per far conoscere e vedere.
Però tra tante cose buone e belle una cosa penso Carolina modificherebbe, sapete quale?
E’ il nome al reparto che per rispetto al cibo di qualità, chiamerebbe con un nome di più realtà "Derivati e latte".
Con questa saggia informazione, il consumatore ... (continua)

Luciano Patacchiola 11/11/2015 - 16:16
commenti 2 - Numero letture:176

Voto:
su 4 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ][ Pag.528 ][ Pag.529 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -