RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

La differenza.

L'autobus procede spedito e silenzioso sulla S.S. 115 in direzione di Modica e immediatamente un caleidoscopio di pensieri frammisti a ricordi si accavallano nella mia mente l'uno sull'altro, senza un ordine apparente.
Sono reminiscenze, che non mi danno tregua da un po di tempo.
O così sembra...
Non posso fare a meno di allungare il collo sino a schiacciare il mio naso sul vetro per guardare in fondo alla valle solcata dall'Irminio.
È sempre lo stesso fiume, che scorre con riflessi verdognoli assai placido verso il mare.
In lontananza sulle coste, si notano sparse qua e la'case dirute con tanta natura selvaggia intorno ad esse, la quale si riappropria del suo regno momentaneamente sospeso dalle effimere attività umane.
Certo, se potessi sentire ancora, come alcuni decenni fa, l'odore della terra appena arata, o del fieno appena falciato, che si insinuava attraverso le fessure sconnesse delle vecchie corriere.
Come cambia il mondo...
Prendiamo le distanze dalla natura, og... (continua)

Giovanni Santino Gurrieri 14/12/2015 - 18:02
commenti 4 - Numero letture:379

Voto:
su 4 votanti


LA DONNA SENZA NOME

Stava tornando a casa, quella che aveva sempre sentito e definito tale, ben più del suo palazzo a Londra, sebbene le due costruzioni, per quanto fortemente diverse si eguagliassero per magnificenza ed importanza storica. Aveva preso una scorciatoia che amava particolarmente, perché costeggiava il fiume, la notte stava calando e il suo manto avvolgeva ogni cosa, regalando un surreale senso di quiete e silenzio. L'unico rumore era quello degli zoccoli sul terreno. Spronò ancora il suo cavallo, presto sarebbero giunti a destinazione.
Stava preparandosi per far girare il cavallo, perché in quel punto il fiume si allargava per poi tornare a restringersi poco più oltre, quando una figura indistinta attrasse la sua attenzione. Tirò le redini e smontò. I suoi passi affondarono nel terreno morbido che formava gli argini del fiume. Man mano che si avvicinava riuscì a distinguere una figura di donna, riversa sulla sponda del fiume. Quando fu vicino poté constatare che era molto bella e molto g... (continua)

Marirosa Tomaselli 14/12/2015 - 12:37
commenti 3 - Numero letture:363

Voto:
su 4 votanti


Tremo, amo, sorrido.

Questo è il nostro punto d’incontro, quando avevo bisogno di lei mi bastava un colpo di telefono e c’era sempre. Miracolosamente riesce a colmare ogni vuoto presente dentro di me.
Quelle sere in cui nemmeno i film di Martin Scorsese erano in grado di tenermi compagnia, quelle sere che nemmeno Stephen King ce l’ha fatta, lei ci riusciva.
Ci davamo appuntamento qua sopra, su questo tetto di questa casa che a momenti crolla. Io compravo da mangiare e da bere in una rosticceria qua vicino, quattro tranci di pizza e due coca-cola e lei portava il sacco a pelo. Parlavamo delle stelle, della vita ultraterrena, cercavamo di scorgere qualche ombra di qualche alieno in bicicletta guardando la luna.
E poi scopavamo.
Quella era una di quelle sere solitarie. Era passato tanto tempo dall’ultima volta che mi ero fatto sentire, ma non perché non avevo bisogno di lei, semplicemente perché non mi piaceva essere assillante.
Probabilmente quando la chiamai era sotto la doccia, è una maniaca dell’i... (continua)

Antony Mandaglio 14/12/2015 - 08:25
commenti 1 - Numero letture:255

Voto:
su 1 votanti


Riflessione natalizia

Tendo la mano con la delicatezza impostami dalla fragilità della boccia. I bagliori dorati su decorazioni rosse li voglio mettere proprio su quel ramo sparuto e poco incline a trattenere aghi odorosi di resina. Allungo il braccio e afferro il gancio ricurvo per assicurarmi che niente frani sul pavimento che seppure di legno vincerebbe la sottigliezza del materiale natalizio.
Un sorriso incontra il mio sguardo e mi vedo riflessa sull’elegante rotondità. Subito i tratti trascolorano e impressa sullo sfondo si rivela una sequenza di scene che nulla hanno da spartire con le festività imminenti. Metto a fuoco quella visione che per ripicca rimane sfocata, ma comprensibile. Vedo le lacrime versate in questo anno, vedo le angosce patite di fronte ai problemi che dal quotidiano hanno debordato sia nella sfera personale che professionale. Vedo i sussulti e i tentennamenti per scelte mai effettuate e tuttora sofferte. Scorgo i rimpianti per non aver gioito delle piccole cose e i rimorsi per pa... (continua)

Magia 66 13/12/2015 - 15:26
commenti 2 - Numero letture:425

Voto:
su 2 votanti


Vendetta

Il giudice chiese ed ottenne silenzio,si apprestava a leggere la sentenza.
Non appena ebbe finito,prima timidamente,poi con entusiasmo,la platea si associò al suo giudizio con un applauso.
Un altro processo era finito,ci sarebbe stato l’appello,ma intanto quei delinquenti sarebbero andati in galera,una piccola soddisfazione per tutti quelli che erano stati vessati,minacciati,intimiditi,e in qualche caso rovinati da attentati alle proprie attività. Una contentezza moderata dal timore che tra qualche giorno avrebbero conosciuto qualcuno che subentrava ai primi,con la consapevolezza che quelli dopo sono sempre più cattivi. Ma per qualche giorno c’era sempre la speranza che non sarebbe successo.
Il giudice Rosi era obbligato a vivere con una scorta,suo malgrado,ma questa era la condanna per il suo impegno contro tutte le forme di delinquenza. Aveva come una seconda famiglia,formata da quei ragazzi che lo seguivano ovunque.
C’erano momenti e posti più pericolosi di altri,dove l’attenzio... (continua)

Ivano Migliorucci 13/12/2015 - 12:16
commenti 0 - Numero letture:307

Voto:
su 0 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ][ Pag.528 ][ Pag.529 ][ Pag.530 ][ Pag.531 ][ Pag.532 ][ Pag.533 ][ Pag.534 ][ Pag.535 ][ Pag.536 ][ Pag.537 ][ Pag.538 ][ Pag.539 ][ Pag.540 ][ Pag.541 ][ Pag.542 ][ Pag.543 ][ Pag.544 ][ Pag.545 ][ Pag.546 ][ Pag.547 ][ Pag.548 ][ Pag.549 ][ Pag.550 ][ Pag.551 ][ Pag.552 ][ Pag.553 ][ Pag.554 ][ Pag.555 ][ Pag.556 ][ Pag.557 ][ Pag.558 ][ Pag.559 ][ Pag.560 ][ Pag.561 ][ Pag.562 ][ Pag.563 ][ Pag.564 ][ Pag.565 ][ Pag.566 ][ Pag.567 ][ Pag.568 ][ Pag.569 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -