RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

Una pagina di vita a caso....

Mamma,
(devo chiamarti così perchè non c’è altro nome anche per quelle come te che hanno generato e poi si sono disfatte dei loro piccoli. Si chiamano tutte mamme, ma quanta differenza c’è...)
Fra pochi giorni, ancora una volta viene la tua festa, e ne son passate tante, tu non ci sei più.... Quante volte hai goduto dell’affetto dei tuoi due figli, Stefano e Tania, non dando a me la possibilità di fare altrettanto. Sei stata per loro una brava mamma e ne eri orgogliosa, perchè si erano realizzati bene. Ma hai mai pensato, pure fugacemente alla mia esistenza? E’ vero che si rimuove il tutto, ma tu non avresti dovuto farlo, perchè con la tua cultura, con tutta la filosofia, pedagogia e psicologia che insegnavi ai tuoi alunni, non dovevi dimenticare quell’incidente di percorso.
Si dice che la voce del cuore funziona, ma tu non l’hai sentita quando sono venuta da te a lezione, per la preparazione di un concorso magistrale nel lontano 1973. Parlavi di tante cose. Eri chiacchierona come... (continua)

Annamaria Palermo 19/07/2017 - 17:16
commenti 5 - Numero letture:123

Voto:
su 5 votanti


Dodici mesi

È tornato.
Non l'ho visto, ma me l'hanno detto.
Voglio vedere quanto tempo potrà passare prima che lui venga a cercarmi e a spiegarmi finalmente cosa vuole da me.
Quando ho saputo della sua presenza così vicina, così strana da farmi paura, ho sentito una freschezza assurda dentro, un gelido che ad un primo impatto, mi ha spaventato.
Non ho sentito nient'altro, oltre a questo venticello. Possibile che io non sia più in grado di amarlo? Possibile che non ci sia più posto qua dentro per lui, per i suoi sguardi, i suoi pensieri, ricordi e sorrisi?
Aspettavo tanto con ansia il momento di incontrarlo a quattro occhi, ma ora cosa mi è successo? Perché non riesco a provare altro che dolore, sofferenza e tanta tristezza? Perché dovrei fidarmi di ciò che gli altri mi dicono? Perché dovrei ancora sperare e credere che lui, un giorno, possa tornare da me?
Mi ha abbandonato dodici mesi fa, non era stato in grado nemmeno di salutarmi ed è da quel giorno, fino ad oggi, che continuo a cercare u... (continua)

Rajaa Sarboub 19/07/2017 - 16:21
commenti 1 - Numero letture:69

Voto:
su 1 votanti


Lady Babushka

Uno dei più insoliti misteri del Ventesimo secolo ha un nome: Lady Babushka. La città è Dallas. La data: 22 novembre 1963. Ore 12, 30. Centinaia di persone applaudono al passaggio dell'auto sulla quale sfila il Presidente JFK e la first lady Jackie. Colpi d'arma da fuoco. Il trentacinquesimo Presidente degli Usa viene colpito al collo, poi alla testa che esplode sotto gli occhi allibiti del mondo.


Tutti corrono in preda al panico. Lei no. Lady Babushka resta impassibile, fredda e distaccata, sembra aver scattato delle foto. Indossa un lungo cappotto e un foulard in testa nel modo in cui lo indossano le vecchie contadine russe. Le babushke appunto.


Tutte le persone che transitavano nell'area dell'attentato furono poi identificate, compreso il cecchino. Lady babushka non è mai stata identificata: era lì, a due passi dalla macchina presidenziale... ma poi sembra essersi volatilizzata.


Le teorie più fantasiose ipotizzano che la donna sia stata una "viaggiatrice del ... (continua)


Vincent Corbo 19/07/2017 - 11:50
commenti 4 - Numero letture:96

Voto:
su 1 votanti


Stupida Paranoia

Per la prima volta provo qualcosa per qualcuno.Penso a lei continuamente. Non mi piace stare con gli altri, parlare mi mette a disagio, ma per lei faccio uno sforzo. Provare a parlarci mi terrorizza, anche solo vederla mi fa aumentare il battito. Vado, vinco le mie ansie e le mie paranoie. La faccio ridere ci parlo sembriamo quasi amici. Intanto qualsiasi cosa provassi per lei aumenta sempre di piu, le mi paranoie e le mie ansie aumentano di pari passo. Non faccio che pensare a lei diventa il primo pensiero quando mi sveglio e l'ultimo quando vado a dormire. Lei è sempre piu bella. Continuo a parlarci a farla ridere. Continuo a combattere con le mie ansie le mie paranoie, le mie paranoie le mie paure a volte vinco io a volte vincono loro. Intanto il tempo passa cresce il sentimento crescono le mie paure. Arrivo il giorno in cui mi stanco sto per impazzire non ne posso piu. La messaggio le chiedo se è a casa. Non mi risponde. Inizio a tremare pensando a quando mi risponderà, mesi di par... (continua)

Andrea Svetti 19/07/2017 - 00:51
commenti 0 - Numero letture:97

Voto:
su 0 votanti


Una notte al mare

Una sera di questo mese di Luglio, con un caldo torrido e afoso, io e mia moglie, avevamo deciso di andare al mare, datosi che possediamo una barca e la nostra casa non è distante dal mare. Con le previsioni meteorologici favorevoli, avevamo preso tutto l'occorrente e ci imbarcammo alla volta del mare, trenta minuti di voga, con un mare calmo, placido. A quel punto mi ero assicurato di aver bene ormeggiato la barca, e poi, subito in acqua, una ventina di minuti. Poi sdraiati a prora, ascoltando un po di musica e ammirando tutta la spiaggia variopinta di luce. Intanto erano quelle ore piccole, in piena notte, con quella brezza del mare e nessuna voglia di ritornare a terra. Decidemmo di aspettare l'alba. Cosi aspettando che il tempo passava, guardando l'orizzonte a est, con un cielo trapunto di stelle, scorgevamo apparire il primo chiarore, che staccava il mare dal cielo ed era spaccata l'alba. Con il passare dei secondi si accingeva l'aurora. Lentamente si levava del mare, con quel col... (continua)

Salvatore Rastelli 18/07/2017 - 17:11
commenti 4 - Numero letture:140

Voto:
su 3 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -