RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 



Contadino e terra

Grazie a te Contadino
che prima dell’alba del mattino,scendi in campo nella terra,la natura è allegra e bella.
Faticosa e dura è la tua giornata,senza aria condizionata, senza pausa al bar di consumazione, con tante chiacchiere di opinione.
Solco dopo solco, zolla dopo zolla,tu lavori con tanta convinzione le varie fasi di coltivazione, sotto la pioggia e con il vento, trattenendo spesso anche il lamento.
Alla sera, dopo il tuo bel monte ore,lasci le restanti ore, alla notte e alla fase lunare,
il continuare a coltivare,i prodotti da maturare.
Di persone come te, oggi ne abbiamo bisogno,
altrimenti la natura va sotto terra e
non germoglia più frutta e verdura bella.
Questa vostra salda unione è cibo primario
per il consumatore.
Un cibo,tanto parlato e molto sprecato e solo oggi
esclamiamo: che peccato!
Prenda forza in conclusione, da questa mia breve
di parole, il detto:
rispetto per la terra, se vuoi vivere per terra!... (continua)

Luciano Patacchiola 09/11/2015 - 14:36
commenti 2 - Numero letture:210

Voto:
su 5 votanti


FUORI DALL'OMBRA- TERZA PARTE

D420 era furioso, mentre ascoltava il suo doppio. Non tanto perché il suo doppio era una donna minuta dallo sguardo vispo ed intelligente, ordinaria, nell'insieme, ma in fondo quella era una qualità per un agente operativo. Ma per quello che K11 gli stava dicendo. In passato avevano avuto modo, durante un'operazione d'imbattersi in un elemento estraneo, ossia erano entrati in collisione con un agente, se così si poteva definire, della GIS, poi ucciso. A quanto pareva, però le dimensioni e gli interessi della GIS erano molto più estesi del previsto.
<<È possibile localizzarla?>>
<<Secondo Le Cartier, è possibile localizzare lo Z720y.>>
<<Ma dubito che abbiano commesso lo stesso errore di Sharley.>> Così Le Cartier fece il suo ingresso. Era un uomo alto e magro sulla cinquantina, i lineamenti del volto erano severi e spigolosi. <<Queste sono le carte di cui avrà bisogno. J75 potrà decifrarle.>> Disse ancora Le Cartier, col suo forte acce... (continua)

Marirosa Tomaselli 09/11/2015 - 13:20
commenti 8 - Numero letture:322

Voto:
su 6 votanti


Fine

Era una tranquilla giornata estiva. I fiori aulenti rallegravano i parchi e i balconi di quel piccolo paese, un lieve vento soffiava, trasportando ovunque il dolce profumo dei petali e del cibo, cucinato nei ristoranti e nelle case. Il cielo era terso ed il suo azzurro non poteva che donare pace; forse. In alcuni luoghi si poteva udire una piacevole musica provenire da accoglienti locali. Sulle altalene e sugli scivoli bambini giocavano allegri e spensierati, mentre i loro genitori li guardavano, alcuni sorridenti, altri preoccupati che il proprio figlio potesse cadere e sbucciarsi un ginocchio. Tra le vie molte persone si muovevano, parecchie in modo frenetico, probabilmente per andare a lavoro od in ritardo, altre con più calma, andamento più atto alla pace del sereno paesaggio della stagione. Qua e là un gatto randagio rovistava tra i cassonetti per cercare del cibo, un altro miagolava alla porta di una pescheria, un altro ancora, dal lungo manto nonostante il caldo, si lasciava pig... (continua)

Giorgia R 08/11/2015 - 20:17
commenti 2 - Numero letture:231

Voto:
su 4 votanti


FUORI DALL'OMBRA- SECONDA PARTE

Corridoi e corridoi di computer e altre diavolerie elettroniche, gli si presentarono allo sguardo, quando le porte dell'ascensore si aprirono. A passo sicuro s'incamminò lungo il corridoio centrale. Era diretto alla stanza sulla sinistra, la quarta porta, venendo dalla sua direzione. Bussò con discrezione. Dopo aver ottenuto un grugnito come risposta, entrò.
<<Buongiorno Signore.>>
<<Così ha distrutto l'orologio.>>
<<Sto bene, grazie è stata una fatalità>> disse Nick sedendosi. L'altro uomo fece un gesto come a dire di lasciar perdere.
<<Ecco il suo nuovo orologio, D420. È stato informato della sua nuova missione?>>
<<Il capo mi ha detto che devo collaborare con uno dei suoi uomini.>>
<<Col migliore agente del mio reparto.>> lo corresse l'altro. Nick l'osservò mentre faceva chiamare J75 con l'interfono. Era un uomo avanti negli anni, di poche parole e piuttosto brusco. Di corporatura bassa e massiccia, Sha... (continua)

Marirosa Tomaselli 08/11/2015 - 13:18
commenti 3 - Numero letture:354

Voto:
su 12 votanti


L'amore e la sorte

Improvvisamente lieve fu quel tonfo, d'un candido tremito il cor mio, e insieme distrattamente l'un nell' animo dell'altra ci trovammo,e di un amore imperturo mi sentii pervaso. Giuochi di prestigio lentamente sciamando si solevan fare, e negli occhi di lei nessuna storia poteva esser sí tanto valorosa e iraconda, nella sua fermezza immobile che lacerando trafisse animo e mente. Niente più mai equivarrá la forza di abbracci remoti d'un candido letto senza affanni. Or defluisce un agonia di silenzi senza delitto ne pena, un amor sí forte che di violenza fu spezzato. A cui distrattamente dedico ancor l'anima mia..... (continua)

Roberto Amato 08/11/2015 - 12:26
commenti 0 - Numero letture:368

Voto:
su 12 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -